La spiaggia sul Tevere resta aperta anche in autunno: natura e sport nel futuro di Tiberis

Da domenica 23 una serie di appuntamenti gratuiti alla riscoperta della natura fluviale. Raggi: "Vogliamo far vivere Tiberis al di là dei mesi estivi"

I campi da beach volley restano a disposizione. Così la spiaggia realizzata sotto ponte Marconi resta aperta al pubblico anche nella stagione autunnale. Ma non c'è solo lo sport nel futuro della spiaggia realizzata sul Tevere. L'amministrazione ha pensato infatti di valorizzarla anche in un altro modo. Tiberis sarà infatti protagonista di una serie d'iniziative culturali.

Gli appuntamenti domenicali

Nel prossimo futuro della "spiaggia di Roma" sono infatti previsti laboratori per ragazzi su tematiche legate all'ambiente fluviale ed alla fauna urbana. "Da domenica 23 settembre fino a venerdiì 5 ottobre - ha fatto sapere la Sindaca - Tiberis ospiterà quattro appuntamenti per far scoprire ad adulti e bambini l'incredibile patrimonio naturalistico del Tevere". 

Una spiaggia sempre a disposizione

Nelle intenzioni dell'amministrazione c'è quello di trasformare la spiaggia di Roma "in un luogo di incontro aperto ai cittadini, alle attività sportive e anche alle iniziative di carattere culturale e formativo. Un luogo che viva al di la' dei soli mesi estivi".  Per riuscirci quindi, si punta sull'attivazione di sinergie, come quella messa in campo con Biblioteche di Roma e la cooperativa  Myosotis.

Il progetto 

Grazie all'avviso pubblico "La Cultura fa Sistema",  finanziato dalla Regione Lazio, sarà organizzato un ciclo d'incontri gratuiti alla scoperta della natura, dell'arte e della lettura. All'interno di questo progetto, denominato "Metropoli resiliente", si collocano anche i quattro appuntamenti domenicali finalizzati alla scoperta della ricchezza naturale e faunistica del Tevere.

I prossimi appuntamenti

"Il progetto "un fiume di natura...animali sulle rive del Tevere– ha annunciato Virginia Raggi - coinvolgerà il pubblico in un laboratorio ludico-scientifico: i partecipanti avranno a disposizione reperti naturalistici, strumentazioni scientifiche, provette, capsule e kit per divertirsi a conoscere l'ambiente fluviale. È prevista inoltre un'esplorazione naturalistica degli argini del fiume, in cui uno zoologo esperto guiderà i partecipanti alla ricerca di tracce e segni della nostra fauna urbana". Il progetto consentirà di conoscere le richezze di un fiume  la cui riqualificazione, come dimostra l'ufficio di scopo creato dalla Regione Lazio, resta un obiettivo condiviso da tutte le amministrazioni locali.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Detenuto evaso a Roma: portato al Pertini per un controllo scappa. Caccia all'uomo: elicottero in volo

  • Getta rifiuti, ma il sacco è nero e non trasparente: multato per aver violato l'ordinanza Raggi

  • Sistema la spesa in auto e viene centrata da una jeep in retromarcia: morta un'anziana

  • Detenuto evaso a Roma, Vincenzo Sigigliano preso dopo 6 giorni di latitanza: era da una parente

  • Alessio Terlizzi morto in un incidente a Castel Fusano, al vaglio la dinamica del sinistro

  • Via Battistini, auto della polizia finisce ribaltata dopo scontro con Smart: 4 feriti

Torna su
RomaToday è in caricamento