Politica Centro Storico / Piazza Venezia

Campidoglio già al lavoro per il Natale 2021 : torna Spelacchio ma senza sponsorizzazioni

Come per il 2020 anche nelle prossime festività l'allestimento dell'albero di Natale sarà a carico del Comune

Spelacchio a Piazza Venezia

La Giunta Capitolina, in piena estate, ha già deciso il futuro di piazza Venezia per le prossime festività natalizie. Tornerà, come da tradizione, l’abete che i romani hanno ironicamente ribattezzato “Spelacchio”. Ma anche quest’anno, senza l’ausilio di alcuno sponsor.

Il bando andato deserto

Nella memoria di Giunta firmata dall’assessora Veronica Tasciotti l’intenzione del Campidoglio è stata messa nero su bianco. Anche quest’anno non ci saranno partner privati a finanziare l’allestimento dell’albero di Natale. D’altra parte era già successo lo scorso anno quando a causa della “generalizzata crisi economica”, si legge nel provvedimento, all’avviso pubblico per la ricerca di proposte di sponsorizzazione tecnica non aveva risposto nessuno.

Niente sponsorizzazioni tecniche

Per evitare d’incappare in una situazione analoga a quella dello scorso anno, visto che il Covid continua a rendere incerto lo scenario economico, ed anche “in considerazione della positiva esperienza sia in termini di qualità dell’allestimento dell’area monumentale” sia “dell’apprezzamento dimostrato dai numerosi visitatori”, il comune ha deciso di “non ricorrere” alla procedura di sponsorizzazione tecnica.

La positiva esperienza del 2020

In effetti rispetto al 2017, quando a piazza Venezia arrivò un abete che ai più era sembrato essere “triste e spelacchiato”, nell’edizione 2020 i romani hanno potuto apprezzare un albero rigoglioso, “finalmente degno della Capitale”. E nel solco di quell’iniziativa che il Campidoglio ha deciso di organizzare i prossimi allestimenti natalizi.

Il coinvolgimento di Acea

Anche per quanto riguarda “le proiezioni luminose - si legge nella memoria di Giunta - non si ritiene di attivare una procedure di sponsorizzazione tecnica e quindi, analogamente al passato, Acea potrà eventualmente procedere, sulla base di specifiche indicazioni, all’ideazione di una progettualità per le installazioni luminose”. 

E visto che lo scorso anno l’allestimento di piazza Venezia e del suo albero, decorato con 100mila sfere luminose e dorate, è stato affidato al Dipartimento Ambiente, la Giunta Raggi ha deciso di puntare, anche per il prossimo inverno, agli stessi tecnici. Con l’obiettivo di regalare ai romani uno Spelacchio che, anche per il 2021, sia davvero all'altezza della Capitale.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Campidoglio già al lavoro per il Natale 2021 : torna Spelacchio ma senza sponsorizzazioni

RomaToday è in caricamento