menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto Ansa

Foto Ansa

"Spelacchio metafora di Roma che rialza la testa": Virginia Raggi accende il Natale. Folla in piazza Venezia

La sindaca in conferenza stampa ha presentato le iniziative per il Natale. Folla per attendere Spelacchio illuminato

Una conferenza stampa e un'accensione da remoto, senza la banda e le cerimonie degli scorsi anni. L'attesa per Spelacchio e per le luci del centro però hanno spinto, nonostante la pioggia, centinaia di romani, a presentarsi e assembrarsi a piazza Venezia per scattare una foto all'albero di Natale di Roma. E se la cerimonia passerella è mancata, alla sindaca Raggi non hanno però fatto difetto le parole per celebrare l'albero costato all'amministrazione 140.000 euro. 

"Per noi romani l'8 dicembre è un giorno particolare, sia perché il pomeriggio accompagniamo il Santo Padre vicino piazza di Spagna a rendere omaggio alla Madonna sia perché si accende l'albero. Quest'anno però è anno un particolare, diverso perché siamo ancora in periodo di pandemia, ma dobbiamo mantenere viva la speranza, continuare ad avere coraggio, resistere ed avere pazienza". 

E ancora: "La festa del Natale è una festa di attesa, una festa per i bambini e non dobbiamo rinunciare alle nostre tradizioni. L'accensione ci sarà ma sarà un po' diversa, in una piazza Venezia rinnovata. Spelacchio è stato battezzato così qualche anno fa, un po' spoglio forse eppure ha iniziato a riscuotere le simpatie dei cittadini e dei turisti. Spelacchio è rinato - continua - è diventato sempre più bello, la metafora di questa città che sta rialzando la testa e sta diventando sempre più bella. Spelacchio simbolo di rinascita, ce la possiamo fare esattamente come ha fatto lui".  

Spelacchio, ma non solo. In via del Corso e in via Vittorio Veneto sono state allestite le tradizionali luminarie natalizie, a cura di Acea. Quest’anno, è stato installato un “cielo stellato” di 1.500 metri di lunghezza su cui compaiono versi, frasi e citazioni celebri. Grazie al contributo di Acea, è partito oggi a Piazza Navona lo spettacolo di light show che caratterizzerà la piazza ogni sera fino al 6 gennaio. Le tre fontane monumentali si illuminano di blu e sulla Fontana dei Quattro Fiumi appare una proiezione in video-mapping che anima la fontana su tutti e quattro i lati con colore, musica e movimento.

Il 18 dicembre saranno poi allestiti un presepe in Piazza del Campidoglio, un presepe napoletano del ‘700 in Piazza di Spagna e un presepe pinelliano in Piazza del Popolo. A Piazza Vittorio, nei Giardini Nicola Calipari, appena riqualificati, sorgerà invece un presepe robotico, un progetto ideato e diretto da Guillermo Mariotto in associazione con Caput New Mundi Enterprise, con il sostegno di Roma Capitale. In questo contesto verrà organizzato anche un concorso di idee rivolto ai bambini.

Piazza del Popolo, dal 19 dicembre, sarà protagonista di un progetto di illuminazione artistica denominato “Custodes” in collaborazione con la Camera di Commercio. Sulla Porta del Popolo, che per secoli ha costituito il principale accesso alla città, saranno proiettate immagini meravigliose ed evocative di angeli custodi e "protettori" della città.

A Piazza Risorgimento sarà installato un albero luminoso a cura di Confesercenti e in varie aree della città saranno allestite installazioni luminose a forma di stella. In ogni Municipio, quest’anno, verrà posizionato un albero luminoso alto 6 metri, a cura di Acea.

Un open bus natalizio circolerà portando la musica per le vie della città, grazie alla collaborazione della Fondazione Musica per Roma.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Notizie

Blocco traffico a Roma: domenica 24 gennaio niente auto nella fascia verde

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    "Fa er provola", perché si dice così?

  • De Magna e beve

    12 "vizi" artigianali: nuovo regno del tiramisù apre a Roma

  • De Magna e beve

    Dove mangiare i 5 supplì più buoni di Roma, rigorosamente "al telefono"

Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento