Sabato, 25 Settembre 2021
Politica

Sul: "La situazione stipendi Roma TPL"

"Qualcuno dovrà rispondere dei danni cagionati ai lavoratori"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

Sono mesi e mesi (per non dire anni) che nonostante scioperi, manifestazioni,denunce la situazione del ritardo sistematico dei pagamenti degli stipendi della Roma tpl e del consorzio Cotri non subisce variazioni positive.Colleghi costretti a chiedere prestiti personali per mandare avanti le proprie famiglie.L'indifferenza di tutte le amministrazioni che si sono succedute,le coperture politiche,hanno generato questo scandalo.Gli sforzi del nuovo assessore sembrano vanificati dagli ostacoli posti dalla burocrazia.E' ora che le massime Autorità,Sindaco e Prefetto di questa città intervengano in maniera risolutiva.E'impensabile che 2000 dipendenti che svolgono servizio pubblico nella Capitale d'Italia siano vessati ,umiliati,abbandonati.Si sta pensando alle priorità per il Giubileo straordinario,questa non è solo una priorità è una vera e propria emergenza.Qualcuno dovrà rispondere dei danni cagionati ai lavoratori,i nostri legali sono stati attivati per procedere in tal senso.Lo sciopero riprogrammato per il 2 ottobre p.v. di 24 ore dal S.U.L ct vuole essere l'ennesimo grido di allarme di una categoria che non vuole essere abbandonata.

Il segretario di Roma e Lazio del S.U.L. C.T
RENZO COPPINI

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sul: "La situazione stipendi Roma TPL"

RomaToday è in caricamento