rotate-mobile
Domenica, 2 Ottobre 2022
Politica

Sinistra Civica Ecologista, presentata la lista a sostegno di Gualtieri

Tre donne e due uomini a guidare gli "ecosocialisti" di Ciaccheri e Fassina: ecco chi sono

Una lista plurale e di sinistra, “ecosocialista” come si autodefinisce, che fa dell’esperienza delle lotte di quartiere e dell’associazionismo le stelle polari per conquistare il Campidoglio alle prossime elezioni di Roma del 3 e 4 ottobre. Sono stati presentati oggi, mercoledì 1° settembre, i capilista di Sinistra Civica Ecologista, il progetto politico promosso dal presidente (e candidato al secondo mandato) di Garbatella Amedeo Ciaccheri e Stefano Fassina, leader di Sinistra X Roma, a sostegno di Roberto Gualtieri. 

La “prima fila” è quasi tutta rosa: Roberta Agostini, espressione del partito di Pier Luigi Bersani Articolo 1, già consigliera comunale e parlamentare; Marilena Grassadonia di Sinistra Italiana, attivista Lgbt+ ed ex presidente delle Famiglie Arcobaleno; Michela Cicculli, assessora al Bilancio e alle Politiche di Genere nella giunta di Ciaccheri e animatrice delle lotte a difesa della Casa Internazionale delle Donne e di “Lucha Y Siesta”. 

A concludere il piatto forte della lista anche l’avvocato e fassiniano Giuseppe Libutti, esperto di occupazioni e Delibera 140 sulla gestione degli spazi pubblici e il giovane speaker radiofonico Fabio Perrone.

Lavoro, diritti, ambiente, reddito: questi i temi trattati da tutti i candidati presenti alla conferenza stampa. “Siamo a punto di svolta – ha spiegato Roberta Agostini - , grazie alle risorse del PNRR (il piano nazionale di ripresa e resilienza, ndr) Roma ha la possibilità di crescere e noi vogliamo che lo faccia in maniera inclusiva. Il nostro slogan ‘facciamo la rivoluzione di ottobre’ è molto impegnativo, cela la volontà di un cambiamento profondo di cui Roma ha bisogno”.

“Discontinuità” è la parola chiave per Giuseppe Libutti: “Discontinuità rispetto al recente passato rappresentato da Raggi – spiega l’avvocato – ma anche rispetto alle politiche del Centrosinistra negli ultimi 15 anni. Una rottura che si fa con i contenuti e con i nomi”. 

Di "maggiore dialogo dell'amministrazione con la comunità Lgbt+" e restituzione "della giusta dignità alle famiglie arcobaleno, negli ultimi 5 anni ignorate da Raggi" ha parlato Marilena Grassadonia, da 18 anni ingegnere del Comune: "Diritti sociali e civili vanno di pari passi - ha aggiunto - è questa la strada giusta". Michela Cicculli metterà in campo l'esperienza nell'associazionismo femminista, ma non dimentica la lotta per l'accesso libero ai servizi essenziali: "Si è vinto un referendum sull'acqua pubblica 10 anni fa - ricorda - e ancora aspettiamo risposte. Roma sia una città di servizi per la cultura, la sanità, i giovani che oggi meritano una concreta prosettiva di futuro". 

Dal diritto alla casa a un maggiore dialogo dell’amministrazione con la comunità Lgbt+, passando per un potenziamento delle aziende municipalizzate, il superamento della Delibera 140 sugli spazi pubblici, la creazione di “luoghi di autonomia e indipendenza per le donne in tutti i Municipi”, la reinternalizzazione di molti servizi come quelli legati alla cura del verde o all’assistenza di alunne e alunni nelle scuole pubbliche: di tutti questi temi si fa carico e portatore il candidato sindaco Roberto Gualtieri, che ha concluso la presentazione, tra le altre cose, con un importante focus sul tema del lavoro: “Dignità, qualità, diritti. A Roma c’è bisogno di un patto contro precariato e sfruttamento”. 

Sinistra Civica Ecologista, come annunciato oggi, sarà presente con candidati in tutti i 15 Municipi. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sinistra Civica Ecologista, presentata la lista a sostegno di Gualtieri

RomaToday è in caricamento