rotate-mobile
Politica

Marino punta sulla sicurezza e si appella ad Alfano: "Serve un impegno straordinario"

Il ministro dell'Interno ieri ha incontrato una delegazione dell'Anci. Tra i sindaci presenti anche il primo cittadino della Capitale

Dall'abusivismo commerciale alla prostituzione per le strade fino ad arrivare ai disagi causati dalla movida in alcuni quartieri e allo spaccio. Sono questi i punti che il sindaco Ignazio Marino ha evidenziato in una lettera inviata al ministro dell'Interno Angelino Alfano il 18 aprile scorso. Ieri il primo cittadino della Capitale ha incontrato insieme ad altri sindaci d'Italia il ministro che ha ricevuto una delegazione dell'Anci proprio sul tema della sicurezza. E il sindaco Marino attende a breve un incontro 'ad hoc' per la Capitale.

LA LETTERA - “Per le proporzioni assunte negli ultimi anni possono essere risolti solo grazie a un impegno straordinario e coordinato delle forze dell'ordine che consenta in sinergia con la Polizia locale di affrontare il tema della sicurezza urbana con lo stesso approccio dedicato alla più generale tutela dell'ordine e della sicurezza pubblica" si legge nella lettera di Marino. "In questi mesi ho sollecitato al massimo rigore ogni componente dell'amministrazione capitolina imponendo il rispetto delle regole e il ripristino della legalità quale obiettivo primario per rispondere alle istanze di tutela dei cittadini e arginare il sentimento di insicurezza percepito ho attivato le competenti strutture del Campidoglio richiedendo a ciascuna il massimo impegno”.

GLI IMMOBILI - Marino nella missiva ricorda anche il contributo di Roma Capitale per incentivare questo coordinamento: una decina di immobili di proprietà comunale sono stati messi a disposizione delle forze ordine “al fine di contribuire al contenimento delle spese riferibili ai canoni di locazione e poter liberare risorse per il potenziamento dei presidi di sicurezza e ordine pubblico. Auspico a breve un incontro per cercare soluzioni condivise in relazione ai fenomeni di grave degrado e di microcriminalità diffusa che mi vengono segnalati da cittadini sopraffatti ed esasperati”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marino punta sulla sicurezza e si appella ad Alfano: "Serve un impegno straordinario"

RomaToday è in caricamento