Politica

Sigilli casa Verbano, Peciola: "Regione rimuova sigilli"

"E' un atto di arroganza istituzionale l'apposizione dei sigilli alla casa di Carla Verbano"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

E' un atto di arroganza istituzionale l'apposizione dei sigilli alla casa di Carla Verbano, lo stesso appartamento in cui fu ucciso suo figlio Valerio. La Regione Lazio, proprietaria dell'immobile, provveda all'immediata rimozione dei sigilli e sia avviata la procedura per l'affidamento dell'appartamento alla fondazione composta da amici e compagni di Valerio e Carla Verbano. E' un'offesa che può essere sanata solo con un progetto di valorizzazione della memoria di Valerio e Carla Verbano".

A dichiararlo, Gianluca Peciola, consigliere provinciale di Sinistra Ecologia e Libertà.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sigilli casa Verbano, Peciola: "Regione rimuova sigilli"

RomaToday è in caricamento