Sicurezza: dalla Regione 1,4 milioni di euro per recintare i parchi

Metà della cifra servirà per recintare il parco dell'Appia Antica, all'interno del quale rientra anche l'area della Caffarella. Previsti anche interventi per il parco di Veio e l'ente RomaNatura

Recinzioni, illuminazione, videosorveglianza: sono i sistemi di sicurezza che la Regione Lazio metterà in campo per tre parchi di Roma: il parco dell'Appia Antica (all'interno del quale rientra il parco della Caffarella dove si è consumata la violenza di San Valentino), il parco di Veio e l'ente RomaNatura.

Per questo progetto sono stati stanziati 1,4 milioni di euro che serviranno per interventi per la riqualificazione e la messa in sicurezza di questi parchi. Metà dei fondi sono stati stanziati per la demolizione e la bonifica degli insediamenti abusivi mentre i restanti saranno utilizzati per la messa in sicurezza delle aree verdi.

“Si tratta di interventi importanti da parte della Regione”, afferma l’assessore Daniele Fichera, “ma c'è da fare un investimento tecnologico sulle strutture che mettono in condizione di intervenire rapidamente. Mi aspetto questo stanziamento ulteriore per la sicurezza nel decreto del governo perché oggi la situazione e' che la Regione finanzia la centrale operativa della Questura di Roma".

Zaratti, invece, puntualizza che "le recinzioni saranno aperte durante le ore del giorno mentre di notte i parchi verranno chiusi per non far entrare nessuno".

In particolare nel parco dell'Appia Antica sarà realizzata una recinzione metallica nell'area di via Tacchi Venturi fino a Cessati Spiriti, mentre saranno messe in sicurezza, con delle grate in rete metallica e con l'installazione di un cancello, le aree adiacenti le Cisterne Romane.

Nel parco di Veio sarà allestita una centrale operativa e realizzato un sistema di trasmissione dati verso la Centrale. Inoltre verranno installate 4 postazioni di videosorveglianza e verranno acquistati 20 palmari per la visione remota delle immagini nella Sala operativa in dotazione al personale di vigilanza.

Infine nell'ente RomaNatura sarà completata l'illuminazione della strada di accesso a Villa Mazzanti e sarà ripristinato l'accesso, con l'installazione di un cancello, alla Riserva di Monte Mario. Inoltre sarà realizzata una recinzione di 200 metri, un sistema di illuminazione fotovoltaica e un cancello di accesso alla Riserva dell'Insugherata.


In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Roma, la mappa del contagio dell'ultimo mese: ecco i municipi e i quartieri con più casi

  • Camorra, "a Roma comanda tutto lui": il cartello della droga di Michele Senese. Ecco come aveva diviso la Capitale

  • Incidente sulla Pontina: l'auto ha un'avaria, lui scende e viene investito da un tir. Morto 43enne

  • Choc nel parcheggio del supermercato: cliente non lascia il carrello al mendicante e finisce ferito in una pozza di sangue

  • Coronavirus, a Roma 1306 nuovi casi. D'Amato condanna: "Assurde le scene viste nei centri commerciali"

Torna su
RomaToday è in caricamento