Venerdì, 30 Luglio 2021
Politica

Edilizia, firmato protocollo per la sicurezza nei cantieri

Siglato il protocollo dal prefetto di Roma, Giuseppe Pecoraro, e dai sindacati. Lotta per contrastare il lavoro nero e l'evasione contributiva e per garantire la sicurezza nei cantieri

Firmato un protocollo d'intesa dal Prefetto di Roma, Giuseppe Pecoraro, e la direzione provinciale del lavoro, l'Inps, l'Inail e i sindacati territoriali. L'obiettivo è quello di contrastare il lavoro nero, l'evasione contributiva e la presenza d'imprese irregolari negli appalti di Roma e provincia. Si tratta di un accordo importante che ha pienamente soddisfatto i sindacati, infatti prevede anche una tessera di riconoscimento da rilasciare ai lavoratori dei singoli cantieri.

I punti salienti del protocollo prevedono: l'obbligo per la stazione appaltante di comunicare, prima dell'aggiudicazione, tutti gli aspetti dell'appalto, dall'importo complessivo all'incidenza della manodopera (che non potrà essere inferiore agli indici di congruità), l'obbligo dell'impresa concorrente di un sopralluogo preliminare sull'area interessata poi la presenza costante nel cantiere delle figure preposte al controllo, l' intensificazione delle verifiche sui lavori aggiudicati con ribassi che superino la media delle offerte valide presentate e infine la periodica identificazione dei lavoratori presenti in cantiere che saranno muniti di apposita tessera e il pagamento del subappaltatore da parte del committente.

"Gli elementi principali di novità attengono proprio a quest'ultima clausola - spiega il segretario della Fillea Cgil Roma e Lazio Roberto Cellini -, perché salta il rapporto economico appaltatore-subappaltatore che spesso genera ulteriorio ribassi e irregolarità. Inoltre prevediamo che nella scelta della ditta vengano valorizzate le imprese più virtuose che hanno dimostrato di avere rapporti di lavoro regolari".

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Edilizia, firmato protocollo per la sicurezza nei cantieri

RomaToday è in caricamento