Elezioni, appello a Raggi: "Selezionare i presidenti di seggio tra i disoccupati"

La proposta viene dalle organizzazioni sindacali SGB, Asbel-CNL, CUB e le RSU Indipendenti di Roma Capitale

Immagine di repertorio

Pescare i presidenti di seggio per le prossime elezioni del 4 marzo dalle liste di disoccupazione. E' questa la proposta rivolta alla sindaca Virginia Raggi che arriva dalle organizzazioni sindacali SGB, Asbel-CNL, CUB e le RSU Indipendenti di Roma Capitale.

"Ancora una volta Roma Capitale intende obbligare i propri dipendenti a svolgere le funzioni di presidente di seggio per le consultazioni elettorali del prossimo 4 Marzo" scrivono in una nota. "Si tratta di un'attività che solitamente i dipendenti preferiscono non svolgere anche perché un lavoro già ce l'hanno".

Così la richiesta alla sindaca all'Assessora Flavia Marzano "di consentire che a svolgere la funzione di presidente di seggio elettorale stavolta siano i disoccupati di Roma e del suo hinterland". Un "modello per il futuro" scrivono i sindacati "al fine di lavorare meno, ma lavorare tutti".

"Crediamo che questo invito meriti una risposta pubblica" le parole di Roberto Betti di Sgb. "Roma potrebbe riaprire i termini come hanno fatto anche altre amministrazioni locali e portare un ristoro seppur modesto alle persone in cerca di occupazione".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul Raccordo Anulare, scontro tra auto e moto: morti due giovani di 27 e 20 anni

  • Ikea, apre un nuovo punto nella Capitale

  • La Lazio e la passione per le moto: Finocchio e Borghesiana piangono Daniele, il giovane morto in un incidente stradale

  • Sciopero Cotral: venerdì 20 settembre a rischio il servizio extraurbano della Regione Lazio

  • In ritardo di due ore al primo giorno di scuola, le lacrime dei bambini sgomberati da Cardinal Capranica

  • Da Acilia a Marranella, colpo a vecchie e nuove piazze di spaccio. Presi i nuovi capi: 21 arresti

Torna su
RomaToday è in caricamento