Politica

Vandali imbrattano la sede dei dem: "Se la coca fosse il Pd, sarei Walter Veltroni"

Scritte a bomboletta sul bandone della sede di via dei Cappellari. La denuncia del segretario del partito romano Andrea Casu

La scritta sul bandone di via dei Cappellari

"Se la coca fosse il Pd, sarei Walter Veltroni". Firmato, una falce e martello. La scritta a bomboletta nera ha coperto l'intero bandone della sede del Partito Democratico di San Giovanni. A denunciare l'atto vandalico il segretario del partito romano Andrea Casu. 

"Come potete vedere da questa foto nella notte la mano di ignoti ha vandalizzato la nostra sezione di via dei Cappellari - ha dichiarato - ci spiace per le aspirazioni dell'anonimo/a teppista ma fortunatamente di Walter Veltroni in Italia ne esiste uno solo e uno soltanto. Piuttosto, se vuole conoscerlo, può raggiungerci stasera nella sezione del PD di San Giovanni dove stasera, a partire dalle 18, Veltroni parteciperá alla proiezione organizzata dai giovani democratici del film "Tutto davanti agli occhi" la memoria sconvolgente di Sami Modiano sopravvissuto ad Auschwitz. Potrebbe essere l'occasione giusta per permettere anche a chi ha commesso questo stupido e offensivo gesto di capire finalmente che il nostro Partito non è una droga ma la piú bella e piú grande comunitá politica della nostra cittá. Una comunitá che merita rispetto".


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vandali imbrattano la sede dei dem: "Se la coca fosse il Pd, sarei Walter Veltroni"

RomaToday è in caricamento