Politica

Lega a Roma, presto un nuova sede: "Sarà tra il Centro e i Parioli"

Lo annuncia il coordinatore regionale e deputato pontino Francesco Zicchieri

Il primo consigliere in Comune, un manipolo di pionieri nei municipi, una festa regionale (ma non a Roma) e adesso anche una sede. La Lega, spinta dal vento nazionale in poppa, prosegue la sua lenta "presa" della Capitale. E in vista delle prossime elezioni amministrative, ancora lontane a meno di una condanna della sindaca Raggi per falso ideologico (la sentenza è attesa il 10 novembre) che potrebbe cambiare il quadro, comincia a mettere radici. 

"Nelle prossime settimane chiuderemo un contratto di affitto" spiega a RomaToday il coordinatore regionale e deputato pontino Francesco Zicchieri. "Stiamo valutando tre opzioni". La location? Sarà tra il I e il II municipio, nella Roma "bene", ultimo avamposto del centrosinistra romano con Garbatella e dintorni. "Nelle periferie ci saranno poi delle sedi più piccole distaccate" chiarisce Zicchieri. A pagare saranno i parlamentari salviniani, di tasca loro, con un autofinanziamento. 

Un sogno quello di avere un sindaco leghista che per realizzarsi nella Capitale del Paese, da sempre allergica (anche a destra) ai padani della "Roma ladrona", deve ancora lavorare molto su un territorio vergine. Intanto il 29 settembre è andata in scena la festa regionale del partito, ai giardinetti "Falcone e Borsellino" - ex parco Mussolini - a Latina, fortino della Lega laziale e città del deputato leghista, sottosegretario al ministero del Lavoro, Claudio Durigon. 

Presente in tarda serata anche il leader Matteo Salvini. Che, nonostante l'alleanza gialloverde a palazzo Chigi e con l'ambizione di piazzare un giorno uno dei suoi alla guida di palazzo Senatorio, ha da poco virato all'opposizione con stoccate critiche a Raggi. Tipo: "Tantissimi romani si aspettavano molto e molto di più". D'altronde che la linea sia quella dura di contrasto all'operato della prima cittadina lo ha confermato più volte il capogruppo della Lega in Campidoglio (ex Fratelli d'Italia) Maurizio Politi, con termini decisamente meno morbidi: "E' il peggior sindaco che Roma abbia mai avuto".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lega a Roma, presto un nuova sede: "Sarà tra il Centro e i Parioli"

RomaToday è in caricamento