rotate-mobile
Politica

Sassat, pubblicato il nuovo bando: seconda possibilità per le 533 famiglie escluse

Il termine per la presentazione delle domande è il 24 maggio

Si riapre una finestra per le 533 famiglie a rischio sfratto nei residence. Il dipartimento Patrimonio e Politiche Abitative ha pubblicato sul sito di Roma Capitale l’avviso speciale riservato agli assegnatari di un alloggio nei Centri di assistenza alloggiativa temporanea, i Caat, risultati esclusi a seguito del primo bando per l’ingresso nel Servizio di assistenza e sostegno socio alloggiativo, Sassat. La decisione è stata presa in seguito a numerose proteste e di due voti in Aula Giulio Cesare che hanno dato il via libera a due diverse mozioni. 

Il termine per la presentazione delle domande è fissato alle ore 13.00 del 24 maggio 2019. La pubblicazione dell’avviso speciale, spiega il dipartimento Patrimonio in una nota, segue la direttiva emanata dell’assessora al Patrimonio e alle Politiche Abitative di Roma Capitale in attuazione della mozione dell’Assemblea Capitolina del 12 marzo, al fine di tutelare i nuclei familiari in assistenza alloggiativa anche in considerazione della complessità che è stata rilevata relativamente al bando Sassat del 2017, nell’intento di ridurre al minimo eventuali errori materiali e garantire un equo e trasparente accesso al servizio di tutti i cittadini interessati. Su circa mille famiglie che nei mesi scorsi hanno presentato la domanda di accesso, infatti, poco meno della metà sono rimaste escluse per motivi burocrarici come il non aver posto una 'x' alle condizioni richieste. Così centinaia di famiglie con redditi molto bassi hanno rischiato di finire per strada. 

Fa sapere l'assessorato: "Lo sportello informativo dipartimentale in via Quadrato della Concordia 4 è disponibile per informazioni e modulistica, con apertura il martedì ed il giovedì dalle ore 08.30 alle ore 12.30. Per orientamento o supporto per la compilazione del modulo di domanda è inoltre disponibile un servizio telefonico ai numeri 06.67106161 o 06.67106333, attivo tutti i martedì e giovedì dalle ore 09.00 alle ore 12.30". 

“Il nuovo avviso per il bando Sassat è finalmente uscito e non nascondiamo il nostro entusiasmo di fronte al frutto di un duro lavoro che ha impegnato il nostro sindacato per molto tempo", le parole del segretario romano di Unione Inquilini, Fabrizio Ragucci. "Unione Inquilini ha dimostrato ancora una volta che solo attraverso lo studio è possibile superare le problematiche. Non ci faremo mai piegare né da chi cerca di strumentalizzare le nostre lotte e tantomeno da un comune che dopo un primo momento di chiusura, grazie alle nostre insistenze, si è arreso all'evidenza. Non possiamo dirci però soddisfatti, il servizio Sassat è un fallimento e le famiglie devono uscire dai residence con le case popolari". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sassat, pubblicato il nuovo bando: seconda possibilità per le 533 famiglie escluse

RomaToday è in caricamento