Mercoledì, 23 Giugno 2021
Politica

Scuola, Barbera: "Quando l'assessore De Palo si fa chiamare Gigi"

"Non basta fare i simpatici per calmare gli animi infuocati dei genitori"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

"Non basta fare i simpatici per calmare gli animi infuocati dei genitori, dei docenti e dei dirigenti scolastici alle prese con i gravi  problemi che il Comune di Roma ha scaricato, ancora una volta,
sulle 77 scuole romane che hanno optato per l’autogestione della propria mensa scolastica. L’Assessore De Palo ci ha provato, furbescamente ma senza grandi risultati,  rispondendo  alla
bombing-mail che in questi giorni è stata organizzata da alcune scuole, con una sua email molto confidenziale  che termina con un saluto informale (un abbraccio) e che viene firmata con il nome
‘Gigi’”.

E’ quanto dichiara Giovanni Barbera, membro del comitato politico romano del Prc-Federazione della Sinistra e presidente del Consiglio del Municipio Roma XVII.

“Basti pensare che solo per predisposizione della gara europea, che avrebbe dovuto essere pubblicata entro il termine  1° ottobre previsto dall’Assessorato alla scuola, ma che nessuna scuola è stato in grado di rispettare, sarebbero necessari 6-7 mila euro che il Comune di Roma, quest’anno, pretenderebbe di scaricare sulle stesse scuole. Una richiesta che ha mandato su tutte le furie le scuole interessate, soprattutto quelle che non possono neanche contare sulle rimanenze dei fondi degli anni scorsi.

Ma i problemi sono anche altri, visto che tale rinnovo dell’affidamento in corso di anno rischia di paralizzare il servizio di mensa per i piccoli utenti. Sarà complicato riuscire, in questi mesi, ad adeguare le strutture e le attrezzature delle mense, risolvere i problemi organizzativi legati all’introduzione del dimensionamento scolastico e gestire gli eventuali ricorsi. Ma l’Assessore ‘Gigi’, invece di ascoltare le legittime istanze delle scuole romane,  continua a fare orecchie da mercante!”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuola, Barbera: "Quando l'assessore De Palo si fa chiamare Gigi"

RomaToday è in caricamento