Domenica, 20 Giugno 2021
Politica

Scontri, Tajani: "Inaccettabile trasformare una manifestazione pacifica in guerriglia"

Il vicepresidente della Commissione Ue, Antonio Tajani afferma che durante gli scontri dello scorso 15 ottobre, le forze dell'ordine "si sono mosse con responsabilità"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

tajani-2"Trasformare una manifestazione pacifica in guerriglia è inaccettabile, ed è da respingere l'organizzazione di manifestazioni violente con l'obiettivo di devastare una delle più belle città europee". Lo ha sottolineato il vicepresidente della Commissione Ue, Antonio Tajani, soffermandosi sulle violente proteste che hanno avuto luogo sabato scorso a Roma. "Mi pare che le forze dell'ordine si sono mosse con responsabilità", ha aggiunto Tajani, ricordando anche come "la maggioranza dei manifestanti abbia respinto le violenze" indicando anche alcuni responsabili alle autorità. Il vicepresidente della Commissione Ue si è però anche soffermato sui motivi delle manifestazioni degli indignati: "Le esigenze dei giovani sono sentite da tutti e devono avere una risposta. C'é una crisi in corso, servono risposte europee in un mondo globalizzato dove non possiamo pensare di dare risposte nazionali" alle richieste dei giovani cittadini.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scontri, Tajani: "Inaccettabile trasformare una manifestazione pacifica in guerriglia"

RomaToday è in caricamento