menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Roma chiude per sciopero: dai trasporti ai rifiuti l'inerzia a 5 Stelle blocca la città

I sindacati Cgil, Cisl e Uil proclamano lo sciopero generale per il 25 ottobre. Venerdì "nero" per Roma: "Bloccheremo la città"

Roma Metropolitane a un passo dalla liquidazione con almeno 45 posti di lavoro a rischio; Ama alle prese con l’ennesimo cambio ai vertici, bilanci ancora da approvare e un piano per superare la perenne emergenza che non c’è.

Non sorride nemmeno Atac che, nonostante gli 840mila euro di utile, tra corse bus in calo e immobili invenduti, vede il piano di concordato in bilico. 

Crisi partecipate: sciopero generale 25 ottobre

Soffrono le partecipate del Comune di Roma: con esse i lavoratori, costretti ad operare in condizioni di precarietà, e i cittadini che assistono ad una compressione dei servizi. Tavoli e concertazione non bastano più: così Cgil, Cisl e Uil hanno proclamato lo sciopero generale delle partecipate per il 25 ottobre. 

Da Ama a Roma Metropolitane, buio profondo per le partecipate: città verso lo sciopero generale

Trasporti, scuole e raccolta rifiuti a rischio

Sarà un venerdì “nero” per la Capitale. In occasione dello sciopero generale si fermeranno i lavoratori di tutte le 18 partecipate del Comune di Roma: a rischio dunque trasporti, raccolta dei rifiuti e scuole, ma anche mense, pulizie, farmacie comunali e sportelli sociali. 

Sì perché tra i lavoratori che incroceranno le braccia ci sono anche quelli di Roma Multuservizi e di Farmacap, questi ultimi freschi di sciopero contro stipendi a rischio e 64 licenziamenti. 

Il 25 ottobre Roma dunque si ferma per lo sciopero generale. L’ultimo era stato tre anni fa per protestare contro la riforma del salario accessorio voluta dall’allora sindaco Marino. 

Sciopero generale 25 ottobre

“Difendere posti di lavoro e democrazia” – l’obiettivo dei sindacati che già ieri hanno manifestato in piazza del Campidoglio contro la liquidazione di Roma Metropolitane denunciando quanto accaduto davanti alla sede di via Tuscolana 171 dove, nello sfondamento del cordone dei lavoratori da parte della polizia, intenta a scortare il delegato del Comune verso l’assemblea dei soci sulla liquidazione, alcuni lavoratori e sindacalisti sono rimasti feriti. 

I sindacati lanciano sciopero generale: Roma si ferma

"Quanto avvenuto ieri non era mai accaduto in 40 anni di militanza sindacale è arrivato il momento di uno sciopero generale a Roma" - ha detto in piazza il segretario generale della Uil Lazio, Alberto Civica

Gli ha fatto eco il segretario generale della Cgil Roma e Lazio, Michele Azzola, ricordando anche un’altra tappa della mobilitazione: "Il 15 terremo una grande manifestazione qui in piazza con tutti i lavoratori delle partecipate, mentre il 25 ottobre – ha detto - è proclamato lo sciopero generale di Roma”

Venerdì 25 ottobre dunque la Capitale si ferma: “Bloccheremo la città e chiederemo a tutti di essere con noi, dagli studenti ai lavoratori".
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    "Fa er provola", perché si dice così?

  • De Magna e beve

    12 "vizi" artigianali: nuovo regno del tiramisù apre a Roma

  • De Magna e beve

    Dove mangiare i 5 supplì più buoni di Roma, rigorosamente "al telefono"

Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento