Sciopero, oggi a Roma venerdì nero per i mezzi e non solo. Orari e tutte le informazioni

Sciopero generale venerdì 23 ottobre: a rischio bus, treni, tram e metropolitane. Ecco le fasce di garanzia. Disagi anche per nidi, materne e scuole

Trasporto pubblico a rischio oggi venerdì 23 ottobre in occasione dello sciopero generale nazionale indetto dalla CUB, la Confederazione Unitaria di Base. 

Sciopero trasporto pubblico 23 ottobre 2020

A Roma lo sciopero riguarda bus, tram, metropolitane e le ferrovie Roma-Lido, Roma-Civitacastellana-Viterbo e Termini-Centocelle. Un “venerdì nero” per i pendolari e gli utenti dei mezzi pubblici della Capitale. Servizio comunque garantito dall'inizio del servizio diurno alle ore 8.30 e dalle ore 17.00 alle ore 20.00, nelle cosiddette “fasce di garanzia”

Venerdì nero per i mezzi pubblici: chi sciopera a Roma

Per quanto riguarda i bus notturni, possibili ripercussioni sulle linee N nella notte tra giovedì 22 ottobre e venerdì 23. Nella notte tra venerdì e sabato, invece, servizio regolare per le linee N mentre le corse delle linee diurne che terminano il servizio dopo la mezzanotte non saranno garantite. 

Nelle stazioni metroferroviarie delle linee che resteranno, eventualmente, attive, possibili interruzioni per i servizi di: biglietterie, scale mobili, ascensori e montascale. In Ferrovie dello Stato la protesta è prevista dalle 21 di giovedì alle 21 di venerdì.

Il 23 ottobre si ferma il trasporto pubblico: le precedenti adesioni

“Uscire dalla crisi con un nuovo modello di sviluppo, contrastando il tentativo di aumentare disuguaglianza e sfruttamento” - scrive il sindacato rilanciando lo sciopero del 23 ottobre.

Per quanto riguarda  trasporti Atac ha reso noti i dati delle adesioni nello sciopero generale precedente, quello del 25 ottobre del 2019 (in concomitanza con adesione nazionale di Cgil, Cisl, Uil di quattro ore e Cobas di 24 ore): adesione del 44% nell’esercizio superficie; 17,1% su metropolitane e ferrovie regionali Roma-Lido, Termini-centocelle e Roma-Viterbo. 

Sciopero generale 23 ottobre: dai mezzi alle scuole, ecco chi si ferma

Uno sciopero generale quello di venerdì 23 ottobre che, oltre al trasporto pubblico, riguarderà anche scuola e università; sanità; uffici pubblici; trasporto aereo e servizi aeroportuali; poste. 

Sciopero generale venerdì 23 ottobre: trasporti, scuole e asili nido. Ecco chi si ferma

Possibili disagi in asili nido e scuole materne di Roma: ad incrociare le braccia il personale educativo e scolastico dei nidi e delle scuole dell'infanzia del comparto funzioni locali. Lezioni e didattica non garantita nelle classi di elementari, medie e scuole superiori. Sciopera anche l’Università. 

Sciopero uffici publici e sanità

A rischio stop anche gli uffici pubblici. “Si avvisa la cittadinanza che potrebbero verificarsi disservizi” - informa il Comune di Roma sul sito istituzionale.

Sono perentori i lavoratori della sanità pubblica e privata e del settore socio sanitario assistenziale. “Non vogliamo essere eroi ma chiediamo un trattamento giusto, correttezza e dignità”. Nel primo venerdì nero post lockdown sciopereranno anche loro. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Apre Maximo Shopping Center, un nuovo centro commerciale a Roma: 160 negozi sulla Laurentina. Grande attesa per Primark

  • Roma, la mappa del contagio dell'ultimo mese: ecco i municipi e i quartieri con più casi

  • La pasticceria di Roma premiata con "Tre Torte" dal Gambero Rosso: è tra le migliori d'Italia

  • Tamponi in farmacia a Roma e nel Lazio: dove farli. L'elenco completo e gli indirizzi

Torna su
RomaToday è in caricamento