rotate-mobile
Politica

Rifiuti, fissata la data per lo sciopero: sindacati convocati in Campidoglio

I sindacati chiedono la modifica di due delibere su esternalizzazioni e blocco turnover

L’incontro tra sindacati e Campidoglio si terrà venerdì 6 luglio. Ma con una data per lo sciopero già fissata: per sabato 14 luglio Cgil, Cisl, Uil e Fiadel hanno proclamato lo stop di 24 ore degli operatori dell'Ama. I sindacati chiedono ormai da mesi al Campidoglio guidato da Virginia Raggi di modificare le delibere 52 e 58 del 2015, approvate dall'allora giunta Marino. La prima apre alla possibilità di esternalizzare una parte dei servizi oggi erogati dall’azienda capitolina. La seconda blocca le assunzioni dei dipendenti.  

“La modifica delle delibere è prevista da un accordo” spiega Natale Di Cola, segretario della Fp Cgil di Roma e del Lazio. “La 52 del 2015 almeno è partita, e serve ad evitare l'esternalizzazione di pezzi di Ama. Ma sulla delibera 58 non c'è nulla e parliamo della possibilità per l'azienda di sostituire dopo anni di fermo almeno il personale che va in pensione. Una modifica su cui è basato il piano industriale e che serve per tentare di fare davvero il porta a porta, oltre i progetti spot. E per farlo senza spezzare la schiena dei lavoratori”. A pesare anche “i gravi problemi sui mezzi e sugli impianti, ma con le assunzioni si può almeno evitare che le condizioni di lavoro peggiorino e i nuovi servizi non gravino su altro, causando ulteriori disagi”.

La data per lo sciopero è caduta il 14 luglio, tra i dieci giorni di tempo necessari per fissare una convocazione e a poche ore dall’inizio del periodo di franchigia della stagione estiva fissata dal Garante per gli scioperi che scatta il 15 luglio e termina il 31 agosto. “La proclamazione arriva dopo vari tentativi” spiega Di Cola. “Abbiamo dimostrato senso di responsabilità nei confronti della città. Non possiamo dire lo stesso di Roma Capitale”.

Per il pomeriggio di venerdì 6 luglio i sindacati sono stati convocati dall’assessorato all’Ambiente di Pinuccia Montanari anche se, viste le tematiche sul tavolo, si parlerà anche di personale, delega che dopo l’addio di Alessandro Gennaro è stata trasferita al titolare del Bilancio, Gianni Lemmetti. “Vedremo il 6 in Campidoglio  se Roma Capitale vuole davvero mantenere gli impegni. Li misureremo sui fatti”. Le assemblee con i lavoratori potrebbero iniziare già dal 7 luglio.

In merito è intervenuta anche la sindaca Virginia Raggi: "Stiamo lavorando, abbiamo ottenuto la chiusura positiva del tavolo interistituzionale per Roma, credo che nei prossimi giorni sarà portata in Giunta la delibera che supera questo problema". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti, fissata la data per lo sciopero: sindacati convocati in Campidoglio

RomaToday è in caricamento