rotate-mobile
Politica

Sciopero trasporti 8 marzo: bus Roma Tpl a rischio per 24 ore

La mobilitazione è stata indetta dalle sigle Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti. I lavoratori incroceranno le braccia per 24 ore, dalle 8.30 alle 17 e dalle 20 fino alla fine del servizio

Nuova giornata di sciopero per Roma Tpl. L'8 marzo prossimo i lavoratori dell'azienda che gestisce le linee periferiche di bus della capitale e delle sue consorziate incroceranno le braccia per 24 ore, dalle 8.30 alle 17 e dalle 20 fino alla fine del servizio. Non si fermeranno solo gli autisti. La protesta è stata indetta anche per altre categorie di dipendenti, come gli ausiliari del traffico e gli impiegati negli uffici. La mobilitazione è stata indetta dalle sigle Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti. 

Dopo lo sciopero dello scorso 9 febbraio, quindi, Roma Tpl torna a protestare. Per i sindacati la mobilitazione messa in campo fino ad oggi non ha risolto una serie di "gravi problematiche" denunciate da tempo. Ecco le motivazioni elencate: "Ritardi sistematici nell'erogazione delle retribuzioni"; "omessa contribuzione al fondo di categoria Priamo"; "macata copertura economica delle cessioni del quinto e delle polizze sanitarie"; "mancato riconoscimento del contributo di solidarietà per i lavoratori ex Fonti". Infine, per un centinaio di lavoratori "provenienti da Trotta Bus" si lamenta la "mancata retribuzione di 18 giornate di dicembre 2016". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sciopero trasporti 8 marzo: bus Roma Tpl a rischio per 24 ore

RomaToday è in caricamento