Martedì, 22 Giugno 2021
Politica

Liberalizzazioni, Usb: "Il 27 gennaio sciopero a difesa dell'acqua pubblica"

L'Usb annuncia che il 27 gennaio scenderà in piazza insieme al Forum Italiano dei Movimenti per l'Acqua per difendere i risultati raggiunti con i referendum sull'acqua pubblica

Il decreto sulle liberalizzazioni del Governo Monti rischia di mettere in dubbio il risultato raggiunto lo scorso giugno con i referendum sull'acqua. Per questo motivo, l'Usb annuncia di scendere in piazza il prossimo 27 gennaio e di aderire allo sciopero generale insieme al Forum Italiano dei Movimenti per l'Acqua.

"Il Governo Monti attacca con liberalizzazioni e privatizzazioni beni comuni e servizi pubblici. Fra questi anche l'acqua, nonostante 27 milioni di italiani abbiano votato a favore della sua pubblicizzazione nel Referendum del giugno scorso", si legge nella nota dell'Usb. "Questi temi, che colpiscono pesantemente i lavoratori anche in quanto cittadini utenti, sono al centro dello sciopero generale di 24 ore che USB e altri sindacati conflittuali ed indipendenti hanno indetto per tutte le categorie pubbliche e private il 27 gennaio".

Il Forum Italiano dei Movimenti per l'Acqua, fa sapere l'Usb, aderisce allo sciopero generale ed alla manifestazione che nella stessa giornata si terrà a Roma. Questo il testo del Forum: “Il Forum Italiano dei Movimenti per l'Acqua parteciperà allo sciopero generale indetto dai sindacati di base (Usb, Orsa, SlaiCobas, Cib-Unicobas, Snater, SiCobas, Usi) contro il governo Monti e le sue politiche di liberalizzazione a tutela del grande capitale bancario, finanziario ed economico. Inoltre l'esplicito richiamo alla difesa dei beni comuni, dell'acqua e dell'esito referendario costituiscono elementi fondamentali della scelta del Forum a partecipare alla manifestazioni di piazza che sono state indette".


"Dunque, saremo mobilitati, come nell'ultima settimana per esigere che il governo rispetti la volontà popolare ed accetti l'indicazione ricevuta per un nuovo modello basato sulla partecipazione, la tutela dei beni comuni e l'alternativa alla ricetta del mercato ad ogni costo. Perché si scrive acqua ma si legge democrazia.”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Liberalizzazioni, Usb: "Il 27 gennaio sciopero a difesa dell'acqua pubblica"

RomaToday è in caricamento