Santa Maria della Pietà, assemblea pubblica sul nuovo progetto: "Fase preliminare della partecipazione"

Sarà il 2 luglio presso il centro sociale anziani Monte Mario. Intanto una serie di realtà cittadine contrarie organizzano una Consulta per il 17 luglio

Un’assemblea pubblica per confrontarsi con i cittadini sul futuro dell’area del Santa Maria della Pietà. Si terrà martedì 2 luglio, alle ore 17, presso il Centro Sociale Anziani Monte Mario in via Trionfale 9089. Al centro ci sarà la realizzazione della Centralità Urbana che dovrebbe sorgere là dove un tempo c’era uno degli ospedali psichiatrici più grandi d’Europa. Il progetto è già stato definito con la sottoscrizione del Protocollo d'Intesa tra Roma Capitale, Regione Lazio, Asl Roma 1, Città Metropolitana di Roma Capitale, Municipio XIV – Monte Mario. “Le istituzioni”, si legge in una nota del Campidoglio, “hanno delineato in modo unitario un percorso che porterà alla riqualificazione dell’area e alla valorizzazione della sua funzione pubblica e socio-culturale”.

Si legge ancora nella nota: “Dopo il lavoro del tavolo tecnico che ha visto il coinvolgimento di tutte le istituzioni per l’individuazione delle aree tematiche e delle vocazioni del territorio, prende il via il confronto con i cittadini. A supporto di tutto il percorso, è stata anche istituita la Casa del Municipio all’interno dello stesso Centro Sociale Anziani Monte Mario come espressione della volontà delle istituzioni di portare concretamente la partecipazione nel territorio, offrendo ai cittadini un luogo dove poter trovare tutte le informazioni utili per dare il proprio contributo”.

La notizia è stata commentata anche dall’assessore all’Urbanistica, Luca Montuori: “Il comprensorio di Santa Maria della Pietà è stato da sempre immaginato come il cuore di una centralità urbana, un insieme di servizi, spazi pubblici e attività al servizio di un territorio che si confronta con un’area vasta in cui il sistema paesaggistico e le parti edificate si legano costituendo un unicum”, scrive su Facebook. “Quello che inizieremo a discutere martedì 2 luglio nell’Assemblea pubblica che si terrà presso il Centro Sociale Anziani Monte Mario e che darà avvio alla fase preliminare del percorso partecipativo, è un progetto che dovrà essere capace di ascoltare le tante narrazioni di questo luogo unico e si dovrà confrontare con le caratteristiche ambientali e agricole, con il patrimonio archeologico, le peculiarità storiche, sociali artistiche e culturali del comprensorio, integrando le potenzialità turistiche e ricettive, gli spazi pubblici e i servizi al cittadino”. 

Intanto dal comitato 'Si può fare' che da anni si batte perché, sulla trasformazione del complesso, venga applicata la legge sulla riconversione degli ex ospedali psichiatrici, parte la Consulta Cittadina per la Centralità Urbana Santa Maria della Pietà con l'obiettivo dichiarato di mettere in moto una "partecipazione reale e trasparente, dentro le regole, per il bene comune pubblico". Il promo appuntamento è stato indetto per mercoledì 17 luglio alle ore 17,30 al Giardino Massimo Urbani in Via Vincenzo Chiarugi. Diverse realtà hanno già risposto all'appello: da Arci di Roma alla Rete dei numeri pari, passando per Libera di Roma, Unione Inquilini, l'associazione Ex Lavanderia. 

"Il Piano Urbano sulla Centralità S.Maria della Pietà dovrà rispondere alla Legislazione Nazionale e Regionale, agli indirizzi del Comune contenuti nella Delibera 40/2015, alle Norme del Piano Regolatore di Roma. Dovrà anche tener conto delle proposte fatte dai cittadini e dalle associazioni negli ultimi 20 anni. Dovrà prevedere la produzione di redditi per finanziare i servizi territoriali della Salute Mentale, cioè l'applicazione della Legge 180 come previsto dalla legge. La scelta incomprensibile della Giunta Comunale di firmare un Protocollo di Intesa che non risponde ad alcuno di questi atti e doveri e che tradisce gli stessi indirizzi approvati dall'Assemblea Capitolina  ha spinto la Consulta Cittadina a promuovere un vero Piano Urbano aperto alla partecipazione informata di cittadini ed associazioni".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto, sconti e nuova modalità di pagamento: cosa cambia nel 2020

  • Incidente sul Raccordo Anulare: si scontrano moto e camion, morto 64enne

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 25 e domenica 26 gennaio

  • Incidente sulla Tiburtina, scontro tra una Panda e un bus Cotral: due morti

  • Thomas Adami e Matteo Calabria, i due giovani calciatori morti su via Tiburtina: Tivoli e Guidonia sotto shock

  • Trovata svenuta in strada a Porta Furba, muore in ospedale: la morte di Antonella Brunella è un giallo

Torna su
RomaToday è in caricamento