Politica Monteverde

Sanità, Santori: "Niente tagli all'umanità"

Manifestazione di protesta contro l'ipotesi di chiusura dell'ambulatorio età evolutive del centro educazione motoria

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

“Abbiamo già messo in mora il commissario straordinario per la sanità del Lazio, Filippo Palumbo, inviando una nota ufficiale della Commissione Sicurezza, perché non permetteremo che l’aridità della burocrazia e la squallida tecnica  del pallottoliere cancellino  realtà positive e di grande rilievo medico e sociale come l’ambulatorio per disabili dell’età evolutiva del Centro di educazione motoria di via Ramazzini. Se i tagli nella sanità sono necessari, che siano fatti con criteri corretti, colpendo solo gli sprechi e coloro che se ne sono resi responsabili, e  a qualsiasi livello. Chiudere un centro di riferimento per bambini da 0 a 14 anni con problemi di disabilità complessi, e per le loro famiglie, è un atto che non possiamo tollerare e contro il quale ci batteremo, perché nessuna crisi economica e in nessun paese del mondo, e tantomeno a Roma, può giustificare un taglio allo concetto stesso d’umanità”.

Lo anticipa in una nota il presidente della Commissione Sicurezza di Roma Capitale Fabrizio Santori, che prenderà parte domani, mercoledì 16 gennaio 2013, alle ore 10.00,  in via B. Ramazzini, 31, cortile della Cri Comitato provinciale di Roma, alla manifestazione indetta  dal Comitato genitori dell’Ambulatorio età evolutiva del Centro educazione motoria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sanità, Santori: "Niente tagli all'umanità"

RomaToday è in caricamento