Domenica, 13 Giugno 2021
Politica

Sanità Regione, Storace: "Bufala su 10 Milardi deve finire"

"Il debito certificato al 2005 non riguardava esclusivamente i miei cinque anni di mandato, ma una serie di esercizi finanziari succedutisi nel tempo"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

“Ora basta. Questa bufala dei 10 miliardi della sanità laziale del mio mandato deve finire, e ho già detto al mio avvocato di procedere a una denuncia per diffamazione nei confronti del Sole 24 ore. Un autorevole giornale economico-finanziario non deve fare propaganda, ma verificare con accuratezza le cifre che sono sbattute sotto il naso di cronisti cascati in pieno nella diffusione di notizie palesemente false.

Il debito certificato al 2005 non riguardava esclusivamente i miei cinque anni di mandato, ma un’infinita serie di esercizi finanziari succedutisi nel tempo, incluso il precedente quinquennio badaloniano  (1995-2000, 4,8 mld di lire, fonte governo Amato), esattamente come accaduto nella gestione Marrazzo.
Visto che non si riesce a farlo comprendere con le buone, ci dovrà pensare il magistrato. Finora avevo avuto il problema Laziogate, ora finalmente mi posso dedicare a smontare anche questa fandonia. Io ho aperto ospedali e sono costati, lo spreco sarebbe stato mantenerli chiusi. Non ho bisogno di ricordare i debiti di Roma capitale e della sinistra per contrastare il linciaggio ai miei danni, ma dal Sole mi sarei aspettato maggiore serietà”.
 
E’ quanto dichiara Francesco Storace, segretario nazionale de La Destra

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sanità Regione, Storace: "Bufala su 10 Milardi deve finire"

RomaToday è in caricamento