Politica

Sanità: fondi per ampliamento Dea San Camillo

L’intervento prevede un ampliamento di circa 500 metri quadrati al piano rialzato. Stanziati 467mila euro

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

Via libera dalla Giunta Polverini ai fondi per l’ampliamento del Dea dell’ospedale San Camillo Forlanini. La delibera approvata stanzia 467mila euro destinati all’azienda ospedaliera per risolvere le criticità dovute agli spazi ristretti del pronto soccorso rispetto al numero di paziente visitati.

L’intervento prevede un ampliamento di circa 500 metri quadrati al piano rialzato con la realizzazione di una boarding area di 18 posti letto e un posto letto isolato, oltre a locali per infermieri, di servizio e di attesa. La nuova area sarà collegata al pronto soccorso, attraverso due monta letti, e alla medicina d’urgenza mediante un nuovo accesso orizzontale.

“Con questo provvedimento rispondiamo ad una richiesta del San Camillo, che al momento non può accedere ad altre fonti di finanziamento, dettata dall’urgenza di realizzare l’ampliamento del Dea” - spiega la presidente Renata Polverini. “Naturalmente, prima dell’erogazione dei fondi dei fondi, si procederà alla valutazione del progetto esecutivo presentato dal San Camillo verificandone, ai fini dell’approvazione, la necessaria coerenza con il Piano di rientro e dopo il parere del Nucleo di Valutazione regionale”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sanità: fondi per ampliamento Dea San Camillo

RomaToday è in caricamento