San Lorenzo, la protesta contro lo Student Hotel

La protesta che ha visto in prima linea la candidata sindaca di Roma Elisabetta Canitano di Potere al Popolo contro la costruzione dello Student Hotel a San Lorenzo. Dito puntato contro Nicola Zingaretti

Giovedì 24 giugno si è tenuta a Viale dello Scalo San Lorenzo 10, di fronte all’ex Dogana una conferenza contro lo Student Hotel, la struttura di lusso per studenti abbienti e turisti.

Alla conferenza hanno partecipato gli studenti universitari di Cambiare Rotta, con la presenza di Asia Usb (sindacato inquilini e abitanti) e di Elisabetta Canitano, candidata sindaco di Potere al Popolo. La protesta è rivolta contro Il progetto The Student Hotel, una catena privata internazionale di studentati di lusso, destinati a studenti e turisti. La struttura che sorgerà nel quartiere di San Lorenzo sarà pronta nel 2023 e metterà a disposizione 444 alloggi.

La manifestazione ha l’obiettivo di mettere al centro del dibattito per le elezioni amministrative romane i bisogni e i desideri degli studenti universitari e della popolazione romana. A questo proposito per Elisabetta Canitano lo Student Hotel rappresenta la "cessione di un pezzo di Roma ad una multinazionale che sventra la città". Per la candidata di Potere al Popolo andrebbero assegnate le case popolari a chi ne ha diritto e che la gente di Roma viva nel proprio quartiere e no costruire un "hotel privato costoso per studenti ricchi". 

L'apertura dell’Hotel provocherà un aumento del valore immobiliare dell’intera zona, e quindi dei prezzi degli affitti anche della singola stanza per gli studenti, e soprattutto “importerà” una fascia di popolazione ad alto e altissimo reddito nel quartiere.

Su questo puntano le studentesse di universitarie di Cambiare Rotta che vedono nella realizzazione della struttura un "turismo predatorio che distrugge il tessuto sociale, una città non più a misura di popolazione e di diritti essenziali quali salute, casa e istruzione". 

Il dito è puntato verso Nicola Zingaretti, presidente di Regione “capo della cessione alla multinazionale della nostra vita” dice Canitano.

Michelangelo presidente di Asia Usb non vede differenza fra il lavoro e le proposte di Zingaretti e Salvini o la Meloni E attacca " Quali sono le differenze se governate insieme?" E aggiunge "Lo Student Hotel significa privare la città di usufruire di un bene pubblico. Bisognerebbe fare un nuovo piano di edilizia residenziale pubblica in questo in Italia andrebbero". 

I prossimi appuntamenti

L’iniziativa di fronte all'Ex Dogana è il primo passo verso la manifestazione nazionale per il diritto all'abitare che si terrà sabato 26 giugno alle ore 15 presso piazza Indipendenza. 

In mezzo l'appuntamento di venerdì 25 con dei banchetti informativi alle 16:00 a Piazza dei Mirti e aalle 18:00 al Parco Schuster. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

Video popolari

San Lorenzo, la protesta contro lo Student Hotel

RomaToday è in caricamento