rotate-mobile
Giovedì, 30 Giugno 2022

VIDEO | Una "città parco" per far rinascere San Basilio: ecco il progetto del Campidoglio

La presentazione del progetto di riqualificazione e rigenerazione urbana di San Basilio che punta ai finanziamenti in arrivo con il Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr)

Accessibilità, mobilità sostenibile, spazio pubblico e recupero del patrimonio abitativo. Queste le parole chiave usate per presentare nella mattinata di oggi, lunedì 14 giugno, il progetto di rigenerazione urbana del quartiere San Basilio. Insieme alla sindaca di Roma, Virginia Raggi, l’assessore capitolino all’urbanistica Luca Montuori e la delegata alla periferie Federica Angeli. Seduto in prima fila, tra i pochi cittadini presenti, l’ex Iena oggi eurodepitato per i 5 Stelle, Dino Giarrusso.

“La nostra idea di città è quella di riqualificare i quartieri esistenti ristabilendo la loro connessione con il resto della città, a partire dalle periferie - dice  Virginia Raggi- con questo programma torniamo ancora una volta a San Basilio, dopo diverse iniziative già avviate, e lo facciamo disegnando il suo futuro a partire dal recupero del patrimonio edilizio e dal miglioramento dello spazio pubblico ed è un percorso che faremo insieme ai cittadini”. Il processo di rigenerazione urbana, il cui presupposto principale è il recupero del patrimonio edilizio e urbanistico esistente, ha un’estensione di circa 65 ettari e un insediamento prevalentemente pubblico Ater ed Erp di oltre 900 mila metri cubi. Interventi che riguardano l’adeguamento degli attuali standard abitativi, l’efficienza energetica, la biodiversità, la riforestazione e l’agricoltura urbana. Con l'obiettivo di realizzare una “città parco”, ovvero un nuovo spazio di connessione immaginato come una “piazza diffusa”, una zona centrale che si colloca nel sistema già presente di strade e viali. Un’area da realizzare attraverso la ridefinizione della trama stradale, ampliando le connessioni pedonali e ciclabili. Ridisegnando il sistema della mobilità interna del quartiere favorendo l’accessibilità pedonale e una carrabilità più controllata con isole 30, definendo una parte commerciale con bar, laboratori, negozi, e una parte dedicata ai servizi di quartiere, tra cui il mercato all’aperto in diretta connessione con il sistema degli orti urbani.

Un progetto che lancia le basi per un intervento previsto nell’arco di dieci anni, come sottolinea lo stesso assessore all’Urbanistica di Roma Capitale, Luca Montuori: “L’urbanistica ha il ruolo di programmare la città futura per porre le basi di risultati che arriveranno e resteranno nella struttura della città. E’ un programma realizzabile per fasi che crea una infrastruttura duttile che pone con forza il tema dell’abitare in città come uno dei nodi strategici intorno a cui sviluppare le politiche future”. Il programma nel suo complesso, sarà definito insieme alla cittadinanza attraverso un percorso di partecipazione sul territorio che prenderà il via il 24 giugno con un’assemblea pubblica, per poi proseguire con infopoint, laboratori, incontri tematici e questionari.

Video popolari

VIDEO | Una "città parco" per far rinascere San Basilio: ecco il progetto del Campidoglio

RomaToday è in caricamento