Salvini marcia su Roma, il segnale è per i municipi: contro Raggi leghisti pronti a scatenare l'inferno

Oggi la tavola rotonda al Viminale. Presenti consiglieri e coordinatori dei territori

Una tavola rotonda per caricare le truppe alla conquista di Roma. Nei giorni dei continui attacchi alla sindaca Raggi e al suo operato, il vicepremier, ministro e leader della Lega Matteo Salvini chiama a raduno i leghisti romani dai municipi. Appuntamento per tutti alle 11 di oggi al Viminale. Presenti il coordinatore del Lazio Francesco Zicchieri, il dirigente Mauro Gonnelli, il capogruppo in Campidoglio Maurizio Politi. E una ventina tra consiglieri e coordinatori dai municipi, molti transfughi nell'ultimo anno da Fratelli d'Italia. 

"Dalla questione rifiuti da affrontare con impianti di termovalorizzazione, alla libertà di scelta educativa per le famiglie, ci siamo ritrovati sulle priorità per la città di Roma" spiega Politi all'uscita della riunione al ministero. Al centro, questione delle questioni, "una vera riforma di Roma Capitale, che presenteremo presto". Insieme "a un programma organico di governo. Roma per la Lega è priorità"

Già, si era capito. Non è un segreto per nessuno che Salvini punti Roma. Ma ripeterlo fa da collante e rafforza i suoi sul territorio: "Questa città è un disastro, la sua gestione è pessima" ha detto chiaramente in apertura dell'incontro. Dando mandato esplicito ai consiglieri: il tempo del fair play è finito. Si faccia opposizione senza remora alcuna, riportando al centro i fatti concreti che interessano la città. 

Sicurezza, scuola, trasporti, ambiente. Il leader del Carroccio vuole un'agenda per Roma, e la vuole con le proposte provenienti da chi lavora ogni giorno a stretto contatto con i romani tutti, i già leghisti e i potenziali. "Abbiamo sottolineato la necessità di un rilancio del litorale, ma anche soprattutto per il nostro territorio di un vero decentramento amministrativo" spiega Monica Picca, del X municipio, in Lega da un mese. "E' stato un tavolo davvero operativo, il ministro ha dimostrato grande attenzione alle questioni di tutti". Dell'ospedale Cto ha parlato la consigliera dell'VIII municipio Raffaella Rosati: "Ho concentrato il discorso sulla sanità. E Salvini ha già annunciato una visita alla struttura. Ci ha trasmesso molta forza e vicinanza". "Ha preso appunti su tutte le questioni sollevate" racconta ancora Daniele Catalano, del municipio XI. "Un incontro proficuo" anche per Giovanni Picone e Marco Giudici, del XII.

Hanno preso parola a turno, consiglieri e coordinatori municipali, e il ministro ha fissato i punti chiave, ascoltando e incoraggiando in un clima che i più hanno definito "sereno e collaborativo". In vista delle europee Salvini sarà a Roma per una due giorni senza sosta di campagna elettorale. Ma in ballo c'è di più. C'è il terreno da preparare in caso non si arrivasse al 2021. Perché è inutile nasconderlo, se anche di facciata "si va a votare tra due anni", il quadro post Europa può riservare sorprese, anche per la Capitale. Ed è meglio farsi trovare più pronti che mai. 

Potrebbe interessarti

  • Morso del ragno violino, tutto quello che è bene sapere

  • Imprenditrice cinese spende undici milioni di euro per una villa a due passi da Villa Borghese

  • Bonus idrico: cos'è e chi può usufruirne

  • Centrifughe e frullati: eccone 8 da provare nell'estate romana

I più letti della settimana

  • Condomini aspettano i ladri sul terrazzo, li bloccano nel palazzo e li consegnano alla polizia

  • Blindati della polizia alla scuola di via Cardinal Capranica: notte d'assedio, in mattinata lo sgombero

  • Roma, incendio in via Appia Nuova: brucia autodemolitore, alta colonna di fumo nero in cielo

  • Incidente a Primavalle: si ribalta con la Porsche e scappa lasciando donna agonizzante in auto

  • Cerveteri si prepara al Jova Beach Party: bagni vietati e stabilimenti chiusi in anticipo. Tutte le info

  • Metro A, nel week end chiude la tratta tra Colli Albani e Anagnina

Torna su
RomaToday è in caricamento