Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Politica Ghetto / Via del Portico d'Ottavia, 29

Run for mem: a Roma la maratona attraverso i luoghi della memoria

Domenica 22 gennaio la corsa promossa dall'Unione delle Comunità ebraiche italiane, ci saranno anche le Acli e l'Us Acli Roma: "Momento di formazione importante attraverso lo sport"

A cinque giorni dalla Giornata della Memoria che si celebrerà come di consueto il 27 gennaio, a Roma arriva la ''Run for mem'': la corsa promossa dall'Unione delle Comunità ebraiche italiane che, per la prima volta in Europa, attraverserà i luoghi della memoria della Capitale per ricordare la Shoah. 

Due i percorsi, uno di 10 km per gli sportivi (dal Portico d'Ottavia a Via Tasso) e l'altro di 3,5 km per gli appassionati (dal Portico d'Ottavia a San Bartolomeo all'Isola) in una narrazione comune per ricordare l'orrore dello sterminio nazista.

Alla partenza, prevista alle ore 10 di domenica 22 gennaio da piazza 6 ottobre 1943, ci saranno anche le Acli di Roma e l'Unione sportiva delle Acli di Roma. 
Presenti, in tuta e scarpe da ginnastica, una folta delegazione aclista con i volontari del servizio civile e due associazioni affiliate all'Us Acli Roma: gli ''Ercolini di Don Orione'', ragazzi rom della Capitale che partecipano a un progetto educativo che coniuga integrazione e sport, e la ''Podistica solidarietà".

"Sarà un momento importante di formazione attraverso lo sport in particolare modo per i giovani, ma anche un segno di condivisione e di vicinanza con la Comunità ebraica della Capitale, un'occasione da non mancare per rinnovare l'impegno a non dimenticare, affinchè i giovani possano continuare, nel futuro, il compito di testimonianza che ci è stato lasciato in eredità da coloro che hanno vissuto questo orrore sulla propria pelle" - hanno detto presentando l'iniziativa Lidia Borzì e Luca Serangeli, rispettivamente presidente delle Acli di Roma e presidente dell'Us Acli Roma.

"La nostra partecipazione a questa iniziativa rispecchia in pieno la nostra idea di sport, che è un mezzo fondamentale per trasmettere anche messaggi importanti di solidarietà e di incontro e dialogo tra i popoli e le religioni".

Già pronto in tal senso un nuovo appuntamento: il 28 gennaio a Corviale si terrà il congresso dell'Unione sportiva delle Acli di Roma, tema del confronto proprio quello dello sport come inclusione. "Run for mem - hanno concluso Borzì e Serangeli - sarà sicuramente l'occasione per  'allenarci' in vista di questo importante appuntamento del mondo sportivo romano legato alle Acli". 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Run for mem: a Roma la maratona attraverso i luoghi della memoria

RomaToday è in caricamento