rotate-mobile
Politica

Sensi: “Non mi dimetto, mi dedicherò a promozione Roma”

Dimettermi? Assolutamente no". Così Rosella Sensi, assessore capitolino con delega alla candidatura olimpica di Roma, replica all'ipotesi che possa lasciare il Campidoglio

Passato lo stordimento del no del governo alla candidatura di Roma per le olimpiadi 2020 si comincia a riflettere su ruoli e figure sorte intorno alla candidatura capitolina.
Prima fra tutte quella di Rosella Sensi, nominata da poco delegata allo sport con l'annuncio fatto proprio da Aleammno: “Un incarico specifico e necessario soprattutto dopo la candidatura di Roma alle Olimpiadi del 2020.”

Quindi a qualcuno è venuto da chiedersi a cosa serva ancora una figura che si occupi di promuovere un avvenimento che non ci sarà, tant'è che lei, davanti a questa ipotesi ha risposto Serafica: “Dimettermi? Assolutamente no. La delega alla candidatura olimpica è solo quella più conosciuta del mio assessorato - replica - ora mi dedicherò alla comunicazione e alla promozione dell'immagine di Roma".

Rosella Sensi è entrata nella giunta Alemanno con l'ultimo rimpasto e rappresenta la "quota rosa" che il Tar consigliò all'amministrazione capitolina nell'accogliere il ricorso di alcune esponenti dell'opposizione. Ironia della sorte: l'interno al quale risponde la sua segreteria è un incontrovertibile "2020".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sensi: “Non mi dimetto, mi dedicherò a promozione Roma”

RomaToday è in caricamento