rotate-mobile
Politica

Roma Tpl, Filt Cgil: "Il Comune paghi gli stipendi direttamente ai lavoratori"

Il sindacato: "E' impensabile proseguire in un clima di incertezza. L'amministrazione si faccia parte attiva"

Il Comune paghi gli stipendi direttamente ai lavoratori. E' la richiesta avanzata ieri dalla Filt Cgil al Campidoglio in merito alla vertenza dei lavoratori di Roma Tpl. Di fronte all'ennesimo ritardo nel versamento degli stipendi, con proteste, mercoledì l'assessora alla Mobilità Linda Meleo ha convocato sindacati e azienda. "Roma Tpl non ha mantenuto le promesse" ha affermato. Il problema, e non è la prima volta, è stato la mancata regolarità del Durc che ha di fatto bloccato l'erogazione degli stipendi. Il Comune ha fatto sapere che pagherà all'azienda l'ammontare per sanare la situazione contributiva così da poter sbloccare l'erogazione degli stipendi che dovrebbero arrivare entro fine mese. 

La Filt Cgil ha epresso "forti perplessità circa i tempi per la soluzione della problematica". Continua la nota: "E' impensabile proseguire in un clima di incertezza; oltre al ritardo ormai ciclico nel pagamento degli stipendi, rimangono irrisolte tutte le annose questioni, dai mancati versamenti al Fondo previdenziale alla cessione del quinto, e dall'accordo sui 306 euro annui a quello della Erg". 

Così la richiesta: "L'Amministrazione si faccia parte attiva per garantire la corresponsione degli stipendi direttamente ai lavoratori, nell'ottica di una soluzione definitiva, così come già oltretutto proposto da parte della Scrivente negli incontri avuti in prefettura nel novembre 2015 e maggio 2016". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma Tpl, Filt Cgil: "Il Comune paghi gli stipendi direttamente ai lavoratori"

RomaToday è in caricamento