menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una protesta in Campidoglio dei lavoratori Multiservizi

Una protesta in Campidoglio dei lavoratori Multiservizi

Multiservizi, salvi i lavoratori: dal Comune arriva la proroga e l'azienda blocca i licenziamenti

Per la partecipata è la sesta proroga. In ballo la gara a doppio oggetto per la costituzione di una nuova società

Niente licenziamenti. Roma Multiservizi ha accettato la proposta del Campidoglio: prorogare il contratto di servizio fino al 31 luglio 2020, nelle more delle gara di affidamento ancora da sbloccare, e ha confermato che "l'ipotesi di ridimensionamento dell'organico aziendale è caduta". Così è scritto, a nome dell'azienda, nel verbale di un incontro che si è tenuto ieri tra i vertici della partecipata e le organizzazioni sindacali, che dopo il flop di ieri sera - con l'incontro in Campidoglio saltato per il frettoloso annuncio a mezzo stampa di Roma Capitale senza aver incontrato le sigle - si sono riuniti stamattina nella sede aziendale di via Tiburtina. 

La procedura e licenziamento collettivo di oltre 3mila lavoratori è da considerarsi ritirata quindi, perchè l'amministrazione capitolina è intenzionata a concedere la sesta proroga consecutiva alla sua partecipata di secondo livello, nelle more dell'esito della ingarbugliatissima gara a doppio oggetto che dovrebbe portare, prima o poi, alla costituzione di una nuova società a cui appaltare il global service. 

Nel verbale i sindacati Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltrasporti, unitamente alle rsa, "prendono atto delle dichiarazioni riguardo alla proroga del servizio", ma anche che non vi sono garanzie "in merito alla situazione economico-finanziaria in cui versa la società, alla stabilità occupazionale e salariale di tutti i lavoratore della società, al consolidamento delle ore di supplementare previsto dal Ccnl". A tal proposito, sottolineano le sigle, "le organizzazioni sindacali rivendicano, così come più volte dichiarato in tutte le sedi, la loro ferma posizione sull'internalizzazione dei dipendenti in una società di primo livello al servizio di Roma Capitale e dei cittadini". 

(fonte Agenzia Dire)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento