Roma Metropolitane, dal Campidoglio 11,9 milioni "per sbloccare i conti pignorati"

Si tratta di una delibera di viariazione di Bilancio 2017-2019 che anticipa liquidità per 11,9 milioni di euro. Mazzillo e Meleo: "Assicuriamo il pagamento degli stipendi dei dipendenti"

Il Campidoglio anticiperà 11,9 milioni di euro a Roma Metropolitane. I conti della società, congelati dopo un pignoramento richiesto da un'impresa appaltatrice, verranno sbloccati. Ieri la Giunta capitolina ha approvato una delibera di variazione di Bilancio 2017-2019:  "Con questo provvedimento garantiamo soprattutto la liquidità necessaria a Roma Metropolitane per assicurare il pagamento degli stipendi dei propri dipendenti" hanno spiegato l’assessore al Bilancio e Patrimonio, Andrea Mazzillo, e l’assessora ai Trasporti, Linda Meleo, in una nota. 

Il provvedimento, atteso già per l'assemblea dei soci del 27 febbraio scorso, va mettere al sicuro una situazione che lavoratori e sindacati hanno definito "urgente". Con i conti bloccati, a rischio non c'erano solo gli stipendi, la denuncia, "ma le attività stesse della società, a partire dai cantieri della metro C". Scrivono dal Campidoglio: "E' stato adottato per consentire lo sblocco dei conti correnti dell’azienda garantendo la totalità delle somme pignorate a seguito di una sentenza dell’Autorità Giudiziaria, in sede di contenzioso con un’impresa esecutrice dei lavori affidati per la realizzazione di infrastrutture del trasporto pubblico".
 
La delibera non anticipa solamente la liquidità. Ma "richiede anche una rapida definizione del quadro economico da parte della società, che consenta di individuare con esattezza le spettanze in capo a Roma Capitale e di compensare in parte l’anticipazione concessa". Come evidenziato dai sindacati, sul tavolo della discussione c'è anche la questione dei cosiddetti 'quadri economici', ovvero quegli importi che l'amministrazione deve a Roma Metropolitane previsti dalla convenzione. Il tutto in attesa di capire quale sarà il destino della società partecipata al 100% dal Campidoglio. Dopo quanto accaduto il 4 novembre scorso, quando la sindaca annunciò la volontà di liquidare l'azienda, è tutto nelle mani dell'assessore alle Partecipate, Massimo Colomban. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camorra, "a Roma comanda tutto lui": il cartello della droga di Michele Senese. Ecco come aveva diviso la Capitale

  • Incidente sulla Pontina: l'auto ha un'avaria, lui scende e viene investito da un tir. Morto 43enne

  • La montagna vicino Roma: 5 escursioni a due passi dalla Città eterna

  • Choc nel parcheggio del supermercato: cliente non lascia il carrello al mendicante e finisce ferito in una pozza di sangue

  • Saldi, a Roma e nel Lazio si parte un mese prima: lo shopping natalizio sarà all'insegna degli sconti

  • La voglia di festa sfida il Covid: in 34 assembrati in 70 metri quadri, la vicina chiama i carabinieri

Torna su
RomaToday è in caricamento