Lunedì, 15 Luglio 2024
Politica Tor di Valle / Via Ostiense

Roma Lido, il treno si guasta a Vitinia: mattinata da incubo per oltre mille passeggeri

I treni successivi sono arrivati pieni ed in ritardo. Carpano (Lista Calenda): "Gualtieri prenda in mano la situazione"

Mattinata complicata per i passeggeri della Roma Lido. Intorno alle 7.25 i passeggeri che stavano transitando in direzione centro, arrivati alla stazione di Vitinia, sono stati invitati a scendere.

Il guasto a Vitinia

“Il treno, uno dei vecchi Ma200 rientrati dalla manutenzione ma puntualmente rotto, ha subito un guasto - ha raccontato Roberto Spigai, portavoce dei pendolari e testimone dirette dell’accaduto - I passeggeri sono stati invitati a scendere per consentire al macchinista di verificare quale porta si fosse guastata”. Il tentativo non ha però sortito effetti e, di conseguenza, il treno è ripartito senza più alcuna persona a bordo. 

Una lunga attesa

“Siamo rimasti in più di mille ad attendere l’arrivo di un altro treno, cosa avvenuta 10 minuti più tardi. Solo che – ha spiegato il portavoce dei pendolari – è arrivato già pieno e quindi molti passeggeri sono rimasti in banchina ad attendere il successivo, passato in stazione una mezz’ora più tardi”. Qualcuno, stanco di aspettare, si è anche riversato sull’Ostiense, dove è riuscito a prendere un autobus della linea 070. La gran parte degli utenti, però, sono rimasti in stazione a fare i conti con l’ennesimo disservizio della linea ferroviaria.

“Ennesimo giorno di passione sulla Roma Lido. Oggi uno dei 3 treni promessi da Patanè dai primi di gennaio, ma arrivato in linea solo a fine marzo, si è bloccato a Vitinia” ha commentato Francesco Carpano, consigliere capitolino della Roma Lido “Ricordo che secondo l'assessore Patané ad Aprile dovevano essere 8 i treni sulla Lido, stamattina erano a malapena 3”. 

I passaggi irregolari

Anche prima del guasto, come riportato dal sito di Atac, le frequenze nei passaggi erano piuttosto irregolari, visto che ad esempio, in direzione Ostia, dopo il treno delle 6.30 era previsto il passaggio di un altro convoglio alle 7.02. Né risultato di aiuto i tabelloni elettronici che, in molte stazioni, risultano spenti dall’inizio della settimana.

atac roma lido-3

L'appello a Gualtieri

Alla vigilia della riapertura dell’intera tratta, che era stata chiusa a novembre, e dall’arrivo di un quarto treno, i passeggeri della Roma Lido hanno dovuto affrontare l’ennesimo disservizio della linea. “L’assessore Patanè non riesce o non vuole infatti spostare 2 treni dalla metro A, cosa che in parte allevierebbe i disagi quotidiani dei pendolari – ha commentato il consigliere Carpano - A questo punto mi domando se non debba essere direttamente il sindaco Gualtieri  a prendere in mano il dossier, per provare a risolvere l’odissea di migliaia di persone”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma Lido, il treno si guasta a Vitinia: mattinata da incubo per oltre mille passeggeri
RomaToday è in caricamento