Politica

La Roma che verrà: presentato il lavoro della “Commissione Marzano”

Sette mesi di lavoro per produrre le linee guida dello sviluppo della Capitale. Le novità più importanti? La costruzione delle isole artificiali anti-erosione ad Ostia e l'aiuto alle famiglie bisognose con l'Happy hour dei supermercati

Nelle intenzioni del Sindaco Alemanno doveva essere una commissione per ridisegnare Roma. A distanza di 7 mesi Marzano e la sua squadra hanno consegnato il progetto della Roma che sarà nei prossimi 15-20 anni.

Voluta dal Campidoglio e nata tra le polemiche, dopo l'abbandono del primo presidente, ovvero Giuliano Amato, per alcune considerazioni sul fascismo pronunciate dal sindaco Alemanno durante un viaggio a Gerusalemme, la commissione si è avvalsa, tra gli altri, del supporto di Luigi Abete, Paolo Cuccia, Pier Luigi Celli, Elisabetta Spitz, Sandro Di Castro.

La Roma ridisegnata sarà, almeno nelle intenzioni della commissione e del sindaco Alemanno, una città policentrica e dei saperi, città del turismo e dell'economia, città solidale ma anche competitiva e internazionale.

Si parte dalla romanità e dal parco archeologico che diventerà un unicum. Verrà infatti collegata l'area dei Fori Imperiali con quello dell'Appia attraverso percorsi pedonali, ciclabili ed equestri.

Quanto ai trasporti si incentiverà la cura del ferro, attraverso l'utilizzo di metro di superficie
Verranno realizzate  metropolitane automatiche di superficie e nuove fermate della metro, con l'ampliamento di quella esistente.

La Roma che verrà non dovrà più fronteggiare problemi di piena del Tevere. Verranno infatti realizzati interventi idraulici per regolare le portate di piena e di magra; recupero degli argini; risanamento igienico-sanitario ed estensione dei tratti navigabili e ricostruzione del Porto di Ripetta.

Ostia verrà valorizzata e diventerà il fulcro attorno al quale verterà il secondo polo turistico della Capitale. A tal fine verrano realizzate delle isole artificiali anti-erosione per una nuova linea costiera.

Un occhio anche all'econonomia con l'istituzione del cosidetto “Happy hour” nei supermertcati, affinchè i ricchi adottino i poveri. Per abbattere i prezzi alimentari verrà istituita l'Ora di offerta a prezzi scontati, anche facendo ordinazioni per via informatica o con il cellulare. Verranno poi costruiti tre campus universitari per variegare l'offerta di strutture residenziali.

Per la sicurezza infine verranno proposte più telecamere. Ci sarà l'interconnessione tra le sale operative di Questura, carabinieri e altre forze dell'ordine per gestire in comune le chiamate d'emergenza. Ciò consentirebbe una distribuzione più razionale tra le varie forze che pattugliano il territorio.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Roma che verrà: presentato il lavoro della “Commissione Marzano”

RomaToday è in caricamento