Politica

Roma Capitale, Pedica: "Alemanno, Rutelli e Storace campioni di assenteismo"

"Non sarebbe più onesto rinunciare al doppio incarico?"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

“Far decadere dall’incarico di consigliere comunale chi non partecipa ad almeno il 60 per cento delle votazioni in un anno”.

E’ questa la proposta lanciata dal senatore dell’Idv Stefano Pedica commentando i dati sulle presenze nell’Aula Giulio Cesare di Roma.

“Chi viene eletto - ricorda Pedica - ha il dovere di rappresentare i cittadini in aula e votare, ma a quanto pare sono in pochi a ricordarselo. A guidare la classifica degli assenti, senza troppe sorprese, c’è proprio il primo cittadino Alemanno, colui che invece dovrebbe dare il buon esempio, seguito a ruota dall’ex sindaco Rutelli e dell’ex governatore Storace i cui scranni in Aula Giulio Cesare sono quasi sempre vuoti. D’altra parte i politici non hanno ancora il dono dell’ubiquità e se Rutelli è sempre impegnato in Senato, Storace invece è sicuramente troppo occupato in Consiglio regionale.  

Non sarebbe più onesto - conclude il senatore - rinunciare al doppio incarico? Basta con gli imbrogli elettorali, la politica è un impegno serio e i cittadini vanno rispettati tutti i giorni, non solo il giorno del voto”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma Capitale, Pedica: "Alemanno, Rutelli e Storace campioni di assenteismo"

RomaToday è in caricamento