Rocca (Fdi): "Giunta Raggi vuole chiudere i campi rom ma non dice come"

"In arrivo le case ai rom?"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

Sarà pronto entro il 31 gennaio il crono programma per il superamento dei campi nomadi nella Capitale, questo quanto è emerso questa mattina nella commissione capitolina alle politiche sociali alla presenza dell'assessore Laura Baldassarre, inoltre è stato istituito l'ennesimo tavolo per l'inclusione dei cittadini Rom, Sinti e Camminanti. Il movimento 5 stelle vuole chiudere i campi ma non dice come e quali soluzioni alternative propone anche se non è un mistero che vorrebbero dar vita a un programma di politiche abitative per gli abitanti dei campi. Peccato che a Roma le case non ci siano per nessuno, quindi sono curioso di vedere come e con quali soldi la Giunta Raggi avrà il coraggio di dare le case ai rom alla faccia di migliaia di cittadini romani che da anni affollano le graduatorie del Comune in attesa di un alloggio popolare. In tal senso noi siamo stati chiari, censimento obbligatorio, chiusura dei campi, aree di sosta temporanee per chi transita e verifica dei requisiti per la permanenza nel nostro paese in base alle direttive comunitarie e alla legge sull'immigrazione. Chi decide di rimanere se ha i titoli fa la domanda e si mette in fila senza scorciatoie e corsie preferenziali. Iniziamo a far rispettare le regole perchè altrimenti ogni progetto fallirà così come sono falliti quelli del passato. Noi da sempre siamo favorevoli alla chiusura dei campi ma siamo contrari ad un programma di politiche abitative agevolato per rom, sinti e caminanti. Dichiara Federico Rocca responsabile romano enti locali Fratelli d'Italia - Alleanza Nazionale.

Torna su
RomaToday è in caricamento