rotate-mobile
Politica Ostia

World Skate Games a Roma: il Campidoglio si compatta per l'appuntamento col mondiale

L'Italia ha già ottenuto l'assegnazione dell'edizione 2024. Maggioranza e opposizione chiedono di puntare su Roma. Servirebbe anche a consacrare l'impianto di Ostia.

Seimila atleti, 150 titoli mondiali da assegnare nelle varie categorie ed una dozzina di discipline, dall’hockey in linea allo skateboard free style, tutte rigorosamente su rotelle. Sono questi i numeri del “World Skate Games” che si svolgerà in giro per l’Italia nel 2024. Un appuntamento mondiale che, maggioranza ed opposizione in Campidoglio, chiedono al Sindaco di portare anche a Roma.

La candidatura spinta dall'assemblea capitolina

"Portare a Roma un evento quale i mondiali di sport su rotelle significherebbe raggiungere un duplice obiettivo: valorizzare ulteriormente il ruolo da protagonista giocato dalla Capitale nel panorama sportivo internazionale e favorire la ripartenza dell'economia cittadina, che dalla manifestazione trarrebbe indubbi benefici” hanno commentato i consiglieri Paolo Ferrara (M5s), Giovanni Zannola (Pd) e Maria Cristina Masi (FdI). Perché la proposta, approvata in Aula Giulio Cesare, è stata partorita in maniera del tutto trasversale rispetto agli schieramenti politici. Un raro atto voluto da tutti che impegna Gualtieri a sottoscrivere una lettera di intenti, da destinare alla Federazione Italiana Sport Rotellistici ed alla Word Skate. L’obiettivo? Promuovere la candidatura di Roma all'evento sportivo 'Roller Skate Games 2024'.

Un appuntamento mondiale che attira turisti

“Mi ha fatto molto piacere sapere che c’è stata una presa di posizione così trasversale – ha commentato Sabatino Aracu, il presidente della FISR – i Roller Skate Games sono un evento mondiale che coinvolge 12mila persone, tra atleti ed allenatori ed i paesi che hanno ospitato le precedenti edizioni, penso all’Argentina nel 2022 ed alla Spagna in precedenza, sono rimasti colpiti dal seguito che ha saputo attirare. Noi comunque pensiamo di portare in Italia almeno 50mila persone”. L'indotto in termini turistici è facilmente desumibile.

Le tappe del Roller Skate Games

La candidatura dell’Italia è stata già formalizzata nell’ottobre del 2022, ma ora si tratta di stilare un calendario in cui inserire le varie tappe, per le tante discipline che sono previste e che vanno dal monopattino (lo scootering park) allo skatecross, dallo skateboarding downhill, al roller freestyle.  Tappe che, ed è questo il senso della richiesta approntata in Assemblea Capitolina, devono includere Roma. “Abbiamo pensato di far passare il Roller Skate Games a Novara, a Rimini dove prevediamo di fare il pattinaggio artistico, in Abruzzo dove ci saranno gare di velocità del pattinaggio e l’hockey in linea, ma un ruolo importante vorremmo dedicarlo a Roma, una città in cui possiamo organizzare gli eventi cosiddetti urban”.

Una vetrina per Ostia

“E’ una vera e propria opportunità per la nostra città - che ha già ospitato, con esiti positivi, i World Skateboarding nel 2021 -  hanno ricordato Ferrara, Zannola e Masi - in particolar modo lo è per il litorale romano dove, qualora la candidatura andasse in porto, andranno in scena tre discipline delle gare in programma”. Dovrebbero essere tutte quelle della modalità “park, come il roller freestyle. Ad Ostia tra l’altro, nel nuovo impianto “The spot”, il prossimo ottobre si svolgeranno i campionati del mondo di Skateboard. Tra l'altro, hanno fatto notare i consiglieri, lavorando per tempo alla candidatura “ci mette in condizione di pensare alla realizzazione di un nuovo impianto, funzionale a nuove e giovani discipline che riguardano il mondo degli urban sports”. A prescindere da quest'ultima ipotesi, puntare anche sul municipio X per l'organizzazione dei Roller Skate Games, rappresenterebbe una vetrina importante per il litorale.

Roma Capitale degli sport rotellistici 

“Per due anni consecutivi Ostia avrebbe la possibilità di assegnare titoli mondiali” ha fatto notare il presidente Aracu “ed è una cosa sicuramente rara e che fa il paio con gli ottimi risultati organizzativi e sportivi che abbiamo registrato nell’altro importante impianto cittadino, quello di Colle Oppio” dove a giugno sono andati in scena i mondiali di street. Insomma, da parte della Federazione sembra esserci tutto l’interesse ad accogliere la candidatura di Roma ad ospitare buona parte delle discipline in scena con il Roller Skate Games. Anche l’aula Giulio Cesare è d’accordo. Al sindaco il compito di raccogliere l’invito dei consiglieri comunali. Permetterà di trasformare Roma, dopo il successo riscontrato con il recente WorldTour di Skate, nella capitale mondiale di tutti gli sport a rotelle.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

World Skate Games a Roma: il Campidoglio si compatta per l'appuntamento col mondiale

RomaToday è in caricamento