Giovedì, 29 Luglio 2021
Politica

Roghi tossici, sì del Prefetto all'uso dell'esercito: "Ora la palla alla sindaca Raggi"

Da Roberto Morassut, vice della Commissione parlamentare sulle periferie, il monito alla sindaca: "Convochi il Comitato provinciale"

Tolleranza zero sui roghi tossici. La Prefettura dice sì all'uso delle forze armate nelle situazioni più critiche e ora la palla passa alla prima cittadina chiamata a convocare il prima possibile il Comitato metropolitano per l'ordine e la sicurezza. 

"La dottoressa Basilone, Prefetto di Roma, si è pronunciata favorevolmente alla disponibilità espressa dal ministro Minniti a un intervento straordinario su alcune delle situazioni più critiche riguardo al fenomeno dei roghi tossici" scrive il deputato Roberto Morassut, Vice Presidente della commissione parlamentare di inchiesta sulle condizioni di sicurezza e sullo stato di degrado delle città e delle loro periferie. 

La soluzione tracciata per arginare i fumi alla diossina che appestano strade e palazzine della periferia romana, si pensa ad azioni di vigilanza h24 con le forze dell'ordine e di intervento anche con le forze dell'Esercito, a tutela di legalità, sicurezza e salute dei cittadini, abitanti dentro e fuori dai campi rom. 

"Pur considerando il costo degli interventi -e l'impegno rilevante che questo comporta per le forze dell'ordine e delle forze armate - continua Morassut - occorre passare ad un piano di interventi. Tale piano deve venire da un preciso indirizzo del comitato metropolitano per l'ordine e la sicurezza che può essere convocato solo sulla base di una disponibilità immediata della sindaca Roma, Virginia Raggi, come prevede la legge". "Occorre quindi l'immediata convocazione del Comitato per dare seguito ad un piano efficace di interventi".


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roghi tossici, sì del Prefetto all'uso dell'esercito: "Ora la palla alla sindaca Raggi"

RomaToday è in caricamento