Politica

Aree archeologiche, nominato il nuovo commissario: è Roberto Cecchi

Il 60enne architetto fiorentino prende il posto del dimissionario Guido Bertolaso. La sua nomina sarà effettiva a breve, dopodichè procederà alla nomina di due subcommissari

Sarà Roberto Cecchi il nuovo Commissario straordinario per l'area archeologica di Roma e Ostia, incarico originariamente assegnato al capo della Protezione civile Bertolaso e poi da questi abbandonato a seguito del terremoto in Abruzzo.

L'annuncio della futura nomina di Cecchi, attualmente direttore generale per i Beni architettonici e paesaggistici, è stato dato ieri dal sottosegretario ai Beni culturali Francesco Maria Giro a margine della presentazione delle mostre dedicate a Deredia, che si terranno dal 23 giugno nella capitale.

La nomina di Cecchi non è ancora effettiva. La proposta del ministro Sandro Bondi dovrà ora essere valutata e tradotta in ordinanza dalla Protezione Civile, quindi firmata dal Presidente del Consiglio Berlusconi e varata dal primo Consiglio dei Ministri utile.

Roberto Cecchi, fiorentino di 60 anni è attualmente anche Commissario straordinario delle Metropolitane di Roma e Napoli. Proprio con queste mansioni Cecchi ha avuto modo di avere a che fare con temi legati all'archeologia. A breve si procederà con la nomina di
due sub-commissari, uno dei quali sarà espressione della Regione Lazio. Quest'ultimo rappresentante è il risultato di un accordo assunto con il presidente Piero Marrazzo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aree archeologiche, nominato il nuovo commissario: è Roberto Cecchi

RomaToday è in caricamento