Pub e locali chiusi alle 18, la protesta sotto la Regione: litri di birra versati in strada

Il flash mob dei gestori di pub e locali: "Chiediamo alle istituzioni uguaglianza, aiuti e di smetterla con questa discriminazione contro di noi"

La protesta fuori dalla Regione Lazio (fonte Agenzia Dire)

Fonte Agenzia Dire - "Il Governo gioca e noi chiudiamo", "sciopero fiscale", "ora basta", "Zingaretti dove sei?". Queste le frasi scandite ieri sera dai gestori di pub e bar fuori dalla sede della Regione Lazio in via Cristoforo Colombo. I manifestanti erano circa un centinaio, in strada per protestare contro il Dpcm del Governo centrale che li ha costretti alla serrata alle 18, tra le ultime misure varate anti coronavirus. Hanno svuotato alcuni grandi fusti di birra dentro una grata presente davanti all'ingresso del palazzo. Un centinaio di litri finiti a terra. Tutto l'invenduto rimasto nei locali. 

"Un simbolo di quello che siamo costretti a buttare e di quello che non si può più vendere - ha spiegato uno dei portavoce della protesta, Patrick Pistolesi, del Drink Kong - stasera chiediamo alle Istituzioni uguaglianza, aiuti e di smetterla con questa discriminazione contro di noi, che siamo quelli che hanno investito più di tutti per cercare di lavorare in sicurezza. Se arriveranno misure drastiche chiediamo aiuti ma non vogliamo più essere demonizzati e chiediamo di fermare questo terrorismo psicologico nei nostri confronti e nei confronti dei nostri clienti".

Una lunga serie di proteste quella che sta travolgendo la Capitale dall'ultimo decreto del premier Giuseppe Conte, per buona parte incentrato su nuove restrizioni orarie alle attività di somministrazione. Proprio ieri un'altra mobilitazione in piazza della Rotonda, davanti al Pantheon, da parte dei gestori dei ristoranti che hanno apparecchiato a terra, sui sampietrini. Tovaglie, bicchieri, posate. Un altro gesto simbolico e dimostrativo per lanciare un messaggio disperato a palazzo Chigi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Roma, la mappa del contagio dell'ultimo mese: ecco i municipi e i quartieri con più casi

  • Camorra, "a Roma comanda tutto lui": il cartello della droga di Michele Senese. Ecco come aveva diviso la Capitale

  • Apre Maximo Shopping Center, un nuovo centro commerciale a Roma: 160 negozi sulla Laurentina. Grande attesa per Primark

  • Incidente sulla Pontina: l'auto ha un'avaria, lui scende e viene investito da un tir. Morto 43enne

  • La pasticceria di Roma premiata con "Tre Torte" dal Gambero Rosso: è tra le migliori d'Italia

Torna su
RomaToday è in caricamento