Caso Muraro, tensione in Campidoglio: rissa sfiorata tra Pd e M5S

Il consigliere Corsetti prima espone dei cartelli, poi occupa lo scranno della sindaca. Proteste dal gruppo pentastellato e rissa sfiorata tra lo stesso Corsetti e Calabrese (M5S)

Foto Agenzia Dire

(fonte Agenzia DIRE) - Il caso Muraro irrompe sui lavori dell'aula dove da ieri è sbarcata la discussione sul bilancio. I democratici presenti in aula Giulio Cesare all'apertura della seduta sono intervenuti per chiedere la presenza della sindaca Virginia Raggi. Alla base della richiesta il fatto che "all'interno del sito del Comune la Muraro risulta ancora assessore, la sindaca deve risponderci", ha detto la capogruppo dem Michela Di Biase. "Raggi deve venire qui e revocare la nuova macrostruttura Ama decisa lunedì dall'assessora dimissionaria", ha aggiunto Orlando Corsetti.

Il presidente dell'Aula, Marcello De Vito, ha respinto entrambe le obiezioni bollandole come "inammissibili ai sensi del regolamento" e gli esponenti del Partito democratico hanno esposto cartelli contro la sindaca Raggi come "Di notte in video, di giorno dorme", "Basta bugie su Muraro", "L'Aula non è Facebook", "La Raggi in Aula" e "Raggi tace, Ama scoppia".

Corsetti ha anche lasciato il proprio scranno e "occupato" quello vuoto della prima cittadina. A quel punto è scattata la protesta dei consiglieri M5S, che hanno chiesto a gran voce a De Vito di cacciare dall'Aula Corsetti, causando la reazione di quest'ultimo che, infuriato, è andato sotto i banchi della maggioranza cominciando a scambiarsi insulti e minacce con i pentastellati, venendo quasi alle mani in particolare con Enrico Stefano e Pietro Calabrese.

Una volta tornato l'ordine, lo stesso Calabrese si è avvicinato agli scranni della presidenza protestando a gran voce e lamentando di aver ricevuto minacce "colorite" dai colleghi dell'opposizione: "Non posso tollerare in quest'Aula le minacce di consiglieri che mi dicono che mi "rompono il c...", è una vergogna", le accuse del consigliere M5S.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Coronavirus, nel Lazio chiusi negozi e supermercati alle 21: la nuova ordinanza della Regione

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Apre Maximo Shopping Center, un nuovo centro commerciale a Roma: 160 negozi sulla Laurentina. Grande attesa per Primark

  • Tamponi in farmacia a Roma e nel Lazio: dove farli. L'elenco completo e gli indirizzi

  • Vigili fanno sesso in auto a Roma, la commedia sexy si tinge di giallo: spunta l'ipotesi della microspia

Torna su
RomaToday è in caricamento