menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Dragona/foto d'archivio

Dragona/foto d'archivio

Allagamenti: a Roma 18 milioni per tre interventi contro il rischio idrogeologico

Alla provincia di Roma oltre il 90% dei fondi destinati al Lazio. Serviranno a realizzare tre operazioni

Arrivano 3 milioni di euro per i lavori di ristrutturazione e potenziamento dell’impianto idrovoro di Isola Sacra. Il Piano nazionale per la mitigazione del rischio idrogeologico 2020 destina 19,3 milioni di euro per il Lazio. Servono a realizzare cinque interventi, di cui tre nella provincia di Roma.

Altri interventi finanziati

Oltre ai lavori previsti a Fiumicino, i finanziamenti andranno a coprire anche i costi per la “ricalibratura influente del canale Palocco”, per un importo sempre di 3 euro. La parte del leone invece spetta ai canali Bagnolo e Pantano nel territorio del Municipio X. Per evitare allagamenti è prevista la sistemazione idraulica dei due fossi. Un’operazione che complessivamente va ad assorbire 11,7 milioni sui 19.3 destinati all’intera regione.

Il piano pluriennale

“Quelli contro il dissesto idrogeologico sono cantieri amici dell’ambiente e dell’uomo,  per la tutela del territorio, i più importanti, per proteggere il nostro Paese fragile e affinché non ci siano più tragedie” hanno commentato i consiglieri del M5s regionale. I fondi, hanno fatto sapere i pentastellati, fanno parte di “un piano pluriennale fortemente voluto dal M5s”. Un programma che prevede di assegnare “poteri straordinari” attraverso i quali è possibile “ ridurre del 40% i tempi”. Si tratta, peraltro, di “progetti immediatamente esecutivi per la messa in sicurezza del territorio dai rischi sempre maggiori derivanti da eventi climatici estremi su aree del Paese particolarmente vulnerabili”.

Il rischio idrogeologico a Roma

Non sono gli unici stanziamenti destinati a mitigare il rischio idrogeologico romano. La città eterna, infatti, è anche la Capitale delle voragini, come ben sanno gli abitanti del Municipio VII, il territorio che ne detiene il triste record. E’ inoltra una città che, stando ad una ricerca condotta da ISPRA, Protezione Civile ed Autorità di Bacino del Tevere, espone 250mila abitanti al rischio di alluvioni. 

Gli stanziamenti del Comune

Sul fronte capitolino, la presidente della commissione Lavori pubblici di Roma Capitale, la consigliera Alessandra Agnello, ha fatto sapere che il 31 dicembre è stata bandita “una gara di appalto per un importo complessivo di 3.000.000,00€, di durata triennale”. Tale appalto è finalizzato all'esecuzione di “interventi di manutenzione straordinaria per la mitigazione del rischio idrogeologico” ma anche per “ quegli interventi in emergenza legati ai dissesti nel sottosuolo come ad es. riempimento di cavità, voragini”. Insieme ai 18 milioni arrivati dal governo serviranno a mitigare quei problemi di cui, storicamente, la capitale soffre.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento