menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L’abbattimento epocale non basta, Tiburtina contro il Campidoglio: “Riqualificazione è distesa di bitume”

Il progetto di riqualificazione del quadrante della stazione Tiburtina, necessario dopo la demolizione della Tangenziale, accende lo scontro: “Così è peggio di prima”

Il Campidoglio ne fa un vanto, il comitato dei residenti grida allo "scempio". Sulla riqualificazione del quadrante di stazione Tiburtina è ancora scontro. Dopo oltre vent'anni di attesa, tra rinvii e tentativi di progetti alternativi, il tratto di Tangenziale est che correva lungo lo snodo ferroviario è stato abbattuto: via i piloni e quella sopraelevata che per lungo tempo ha gettato nell'ombra, e nel degrado, l'intero quartiere. Una svolta epocale.

Tanto attesa che gli abitanti della zona avevano già elaborato un loro progetto di riqualificazione, sostenuto da 8mila firme e il parere favorevole dei due municipi di prossimità: il II e il IV. Niente da fare: il progetto per Tiburtina "green e ciclabile" è stato accantonato, la delibera di iniziativa popolare non è passata in Aula.

Così il Comune è andato avanti da solo con la sua idea di "boulevard pedonale alberato e trasformazione di qualità". "Una spianata di asfalto" - per i residenti.

Tiburtina, davanti alla stazione arriva la piastra pedonale

Il cantiere su Circonvallazione Nomentana e sulla zona dei nuovi stalli bus va avanti. Nei giorni scorsi, è apparsa la parte iniziale della piastra pedonale che proseguirà su largo Mazzoni. "Più sicurezza per i pedoni, più decoro e più verde con la piantumazione di oltre 40 nuove alberature. Mano a mano la zona cambia, a vantaggio di tutti, residenti, passanti, turisti e attività commerciali" - ha scritto l'assessora alle Infrastrutture di Roma Capitale, Linda Meleo.

Tangenziale Est abbattuta, è scontro sulla riqualificazione: "Così è peggio di prima"

Critico il Comitato Cittadini Stazione Tiburtina. "Già un anno fa pubblicavamo il rendering del progetto del Campidoglio e dal Comune ci piovvero accuse di falsificazione della realtà. Mentre la sindaca Raggi e gli assessori Montuori e Meleo dicevano che stavano portando avanti un progetto green e di mobilità sostenibile noi li smascheravamo facendo notare che stavano facendo uno stradone. Col senno di poi - accusano gli abitanti di Tiburtina - hanno fatto ancora peggio delle aspettative".

Le critiche sono tutte l'ampio spazio lasciato alle auto, "un'autostrada a quattro corsie, praticamente quelle che prima erano sulla sopraelevata ora scorrono a terra" - avevano fatto notare da Tiburtina. "La nuova strada che porta alla stazione avrà la dimensione che deve avere una strada che arriva alla seconda stazione ferroviaria della Capitale, declassarla - aveva replicato Montuori - avrebbe causato la perdita di accessibilità. Il traffico sarà comunque minore. Ad ogni modo quando arriverà il tram il piazzale ovest subirà ancora altre modifiche".

Ma i residenti non ci stanno. "La riqualificazione che la Sindaca decanta sui social è solo un'enorme distesa di bitume con in fondo una rotatoria".

Tiburtina -2-21

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento