Politica

Piano del traffico, guerra alle auto: strisce blu più care e senza agevolazioni

Obiettivo del Piano del Traffico capitolino è disincentivare l'uso del mezzo privato. Tra i provvedimenti anche l'eliminazione di abbonamenti giornalieri e mensili

Diminuire l'utilizzo del trasporto privato, velocizzare il servizio pubblico e aumentarne gli utenti. Incentivare l'utilizzo di trasporto alternativo, in primis la bicicletta. Per raggiungere questi obiettivi, nel Nuovo Piano generale del traffico urbano presentato ieri in Campidoglio non si poteva non passare dalla revisione del sistema della sosta tariffata. Le 'strisce blu' diventeranno così sempre costose.

Il presupposto da cui parte il Piano è la constatazione che dopo l'introduzione di abbonamenti e tariffe forfettarie da parte della precedente amministrazione, la riduzione della rotazione è diminuita del 29%. Per l'amministrazione Marino “l'obiettivo della sosta tariffata è recuperare l’efficacia dello strumento per la gestione e regolazione della domanda di spostamento con il mezzo privato” si legge nel piano.

In altre parole, gestire al meglio lo strumento può aiutare a disincentivare l'utilizzo del mezzo privato. Come? Prima di tutto toccando le tasche degli automobilisti. Al primo punto c'è infatti l'eliminazione delle tariffe agevolate mensili e delle tariffe forfettarie giornaliere all’interno dell’anello ferroviario. Via quindi i 4 euro giornalieri che valgono per 8 ore, al posto di 8 euro se la sosta è di 1 euro all'ora fino ai 9.60 euro se la sosta è di 1.20. La tariffa agevolata mensile invece ammonta a 70 euro.

Altro provvedimento sarà l'introduzione sugli assi commerciali “del limite massimo orario per tutti o in alternativa introduzione di tariffe “senza deroghe”. E ancora. “Rivisitazione delle tariffe in funzione della disponibilità del trasporto pubblico e della disponibilità della sosta con massima uniformità degli orari della tariffazione”. Anche i residenti non saranno esenti dall'inasprimento delle strisce blu. A partire dalla terza auto per nucleo familiare la sosta dovrà essere pagata.

Infine l'organizzazione della sosta tariffata verrà modificata anche in base alla divisione in zone della città. Quella che subirà il cambiamento più radicale sarà l'Area Centrale delle Mura Aureliane, definita Zona 1, dove verranno eliminati tutti i parcheggi 'bianchi' non a pagamento.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piano del traffico, guerra alle auto: strisce blu più care e senza agevolazioni

RomaToday è in caricamento