Rifugiati, a Tiburtina il modello Milano: consegnato il Ferrhotel, l'albergo per transitanti

L'assessore Danese presenta il nuovo centro: "Entro un mese verranno completati i lavori e comincerà il trasferimento dei migranti dalla tendopoli di Tiburtina"

E' il modello Milano: un centro di primissima accoglienza dove i migranti passano al massimo tre giorni, il tempo di lavarsi, mangiare, recuperare energie dalla traversata, e proseguire. Chiuso il campo di Ponte Mammolo, punto di riferimento dei cosiddetti "transitanti", anche Roma come il capoluogo meneghino si doterà di un nuovo snodo per i rifugiati che affollano le stazioni ferroviarie, pronti a partire nel più breve tempo possibile verso il Nord. Si appoggeranno in una palazzina a tre piani di via Masaniello, il Ferrhotel, vecchio albergo per ferrotranvieri, oggi in disuso, all'interno dello scalo Tiburtina.

La struttura di 1.120 metri quadrati per un totale di 50 camere è stata consegnata oggi in comodato d'uso gratuito a Roma Capitale da Ferrovie dello Stato. A presentare l'accordo l'assessore al Sociale, Francesca Danese, l'ad di Rfi, Maurizio Gentile, e il responsabile attività sociali Fsi, Fabrizio Torella. "Quando le frontiere erano chiuse Roma in tre giorni ha visto numeri incredibilmente alti di rifugiati e ha dato immediatamente risposte" ricorda Danese ripercorrendo le ore dell'emergenza, da Tiburtina trasformata in campo profughi a cielo aperto al centro Baobab di via Cupa, dove in 800 occupavano 200 posti, ultima spiaggia per arginare il caos, alla tendopoli allestita in 24 ore in stazione, sul lato Pietralata, e tutt'ora aperta. 

Già in quelle ore si parlava della necessità di dotarsi, raso al suolo l'insediamento di via delle Messi d'Oro, di un nuovo punto di riferimento per chi in città transita per tempi brevissimi. Oggi ci siamo, e il trasferimento dalla tendopoli della Croce Rossa dovrebbe essere questione di settimane. "In meno di un mese verranno effettuati i lavori di ristrutturazione e saremo in grado di trasferire i migranti della tensostruttura", ha garantito Danese. Lavori rapidi per rimettere in funzione l'impianto elettrico ed eliminare l'umidità dai locali. Costo stimato intorno ai 150mila euro. Chi lo gestirà?

"Stiamo definendo il bando, perché certo non possiamo più permetterci di ricorrere ad affidamenti diretti" spiega l'assessore. A questo giro, mafia capitale insegna, di procedure emergenziali, anche solo per accorciare i tempi lunghi degli appalti, non se ne parla. "Cercheremo di trovare le formule più rapide possibile - prosegue Danese - compatibilmente con il rispetto delle regole e della trasparenza".

Non è chiaro se la struttura sia esclusivamente legata al quadro d'emergenza contingente o se ci siano in ballo progetti a lungo termine. Da contratto non ci sono scadenze, "verrà utilizzata fino a quando sarà necessario" spiegano da Ferrovie dello Stato. Quella di Tiburtina è solo una delle iniziative avviate dal gruppo in tutto il Paese, una rete di politiche di sostegno e programmazione per iniziative sociali in aree ferroviarie messa in moto con la collaborazione di associazione e enti locali. 

"Noi siamo stati chiamati dal Comune - ha dichiarato l'ad Gentile - durante l'emergenza dei migranti a Roma Tiburtina e abbiamo aderito con entusiasmo alla richiesta di aiuto. Le stazioni sono un punto di aggregazione e di transito quindi il gruppo Fs, prendendo atto di questa situazione, ha coniugato le parole responsabilità sociale con la solidarietà intesa come la realizzazione di un sistema strutturato. Si tratta di un sistema per offrire solidarietà.

La messa a disposizione di questo Ferrotel fa parte di un progetto più ampio sulla solidarietà e questa era una struttura alberghiera da qualche anno in disuso che vedrà un intervento di manutenzione di cui si farà carico il Comune. Il contratto di comodato gratuito è già stato sottoscritto con il Comune e resterà fino a quando ce ne saranno le condizioni". "Fs - ha aggiunto il responsabile delle attività sociali, Fabrizio Torella - è impegnatissimo su questo tema nell'interesse della cittadinanza. La gestione corretta di uno spazio socialmente utile fa bene anche al quartiere". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Roma in settimana? Cosa dicono le previsioni meteo

  • Roma e Lazio in zona arancione: l'annuncio dell'assessore D'Amato

  • Coronavirus, Roma e il Lazio verso la zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Sabato zona gialla a Roma e nel Lazio: il 16 gennaio giornata limbo prima della stretta

  • Coronavirus, a Roma e nel Lazio la situazione sta peggiorando: "Si è perso il controllo dei contagi, vi spiego perché"

  • Zona arancione, oggi si decide per Roma e il Lazio: i romani dovranno abituarsi a nuove regole

Torna su
RomaToday è in caricamento