Politica

Riforma del Mibact: autonomia al Colosseo e percorso pedonale verso il Porto di Traiano

La riforma del Ministro Franceschini stabilisce inoltre la possibilità, tramite apposita commissione regionale, di superare i pareri delle sovrintendenze che bloccano le grandi opere

Autonomie speciali per musei e siti di interesse nazionale, vedi il Colosseo, un percorso pedonale per collegare l'aeroporto di Fiumicino con il Porto di Traiano, la possibilità per i sindaci di ricorrere contro il parere di una soprintendenza per sbloccare una grande opera urbana. Sono alcune delle misure della riforma del Mibact, preannunciata ieri pomeriggio dal premier Matteo Renzi e spiegata questa mattina dal ministro dei Beni culturali, Dario Franceschini, durante una conferenza stampa al ministero. 

MUSEI AUTONOMI - Il nuovo provvedimento conferisce a due Soprintendenze speciali e a diciotto musei una maggiore "autonomia e responsabilizzazione" attraverso la qualifica di "ufficio dirigenziale, riconoscendo così il massimo status amministrativo ai musei di rilevante interesse nazionale". Tra questi abbiamo la Soprintendenza speciale per il Colosseo, il Museo Romano e l'area archeologica di Roma, la Galleria Borghese, la Galleria Nazionale d'Arte Moderna e Contemporanea di Roma e la Galleria Nazionale d'arte antica. 

"Venti enti museali saranno guidati da un dirigente e avranno la stessa autonomia contabile, gestionale e amministrativa - ha spiegato Franceschini - Questi musei sono stati scelti non solo in base al numero dei visitatori, ma anche alle potenzialità". I direttori potranno essere scelti, tramite selezione pubblica, tra interni o esterni all'amministrazione, anche stranieri: "La procedura di selezione pubblica aperta ci consentirà di chiamare a dirigere una parte dei musei della lista da persone che hanno esperienza o una formazione specifica nella gestione dei musei".

PERCORSO PEDONALE - Novità importanti anche per quanto riguarda la zona aeroportuale di Fiumicino. "Abbiamo un progetto" ha annunciato il titolare del dicastero. "Collegheremo con un percorso pedonale il porto di Traiano con lo scalo di Fiumicino, distanti 500 metri. In modo tale che se un viaggiatore arrivasse a Roma e fosse in attesa di una coincidenza di due ore potrebbe uscire e a piedi, in tre minuti, arrivare in uno dei luoghi più belli del mondo, visitare il sito e poi tornare in aeroporto per prendere l'aereo". "Ci sono gli azionisti privati dell'aeroporto - ha svelato Franceschini- che hanno manifestato interesse a questo progetto, che potrebbe svilupparsi con una partnership pubblico privata. I privati potrebbero avere molto interesse per i vantaggi fiscali dell'art bonus e quindi potrebbero mettere le risorse". E poi, altro nodo centrale della riforma, la questione delle sovrintendenze. 

LE SOVRINTENDENZE - Per superare il parere su un'opera pubblica bloccata, ad esempio a Roma la metro C o una nuova linea tram, da oggi i sindaci hanno una nuova arma: l'appello ad una commissione regionale che entro 10 giorni potra' esprimersi e dare una risposta anche diametralmente opposta a quella delle sovrintendenze che tiene fermi i cantieri. 

"Fino ad oggi- ha spiegato il ministro- i pareri delle sovrintendenze erano indiscutibili e l'unica via da usare era il ricorso all'autorità giudiziaria. Il decreto legge dice che, o il ministero d'ufficio o un'altra amministrazione, come un ente locale, può chiedere entro 10 giorni un appello alla commissione regionale che potrà quindi rivedere la decisione iniziale. Tutto questo, ovviamente, non riguarda invece i vincoli".

"Credo - ha aggiunto Franceschini - che non sia mai sano per nessuno che il parere di qualcuno sia inappellabile, perchè io sono un difensore delle sovrintendenze ma non posso dire che lavorino tutte bene. Ora le direzioni regionali assumeranno un ruolo diverso. Non avranno piu' dirigenti di prima fascia e non ci sarà più sovrapposizione con le sovrintendenze. Torneranno al loro compito di coordinamento e saranno queste che riesamineranno il parere delle sovrintendenze. Se entro 10 giorni la commissione regionale non deciderà varrà il parere della sovrintendenza".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riforma del Mibact: autonomia al Colosseo e percorso pedonale verso il Porto di Traiano

RomaToday è in caricamento