rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Politica

A Roma rifiuti ancora in strada per il ponte. Gualtieri: "Flotta Ama non rinnovata per anni"

Il 29 giugno e ora il fine settimana alle porte non aiutano la soluzione dell'emergenza. Operatori Ama a lavoro per ripulire la città

Con circa la metà dei mezzi fuori uso, e il tempo necessario per tamponare noleggiandone di nuovi, è difficile che l'emergenza rientri in pochi giorni. I rifiuti continuano a invadere i marciapiedi della città e il ponte del 29 giugno non aiuta a velocizzare. Gli operatori Ama stanno lavorando h24 per riportare Roma a condizioni igieniche dignitose con pulizie straordinarie specie nel quadrante est, tra Centocelle e il Tuscolano, la zona che in queste settimane è andata in maggiore sofferenza. Ma l'impresa non è delle più semplici. Da quando si è inceppata la filiera delle manutenzioni, mancano i camion per la raccolta in strada. A ricordarlo è lo stesso sindaco Gualtieri. 

"La scoperta di diverse irregolarità nella manutenzione ha portato all'azzeramento del vertice dirigenziale e questo ha ulteriormente complicato le cose, perché adesso le procedure sono scrupolose rispetto alle regole ma anche più lente" ha spiegato ieri intervistato a 24 Mattino su Radio 24. "L'effetto combinato di questi fatti sta portando ad avere pochi mezzi che circolano. Finché ci sono pochi mezzi gli operatori, che pure sono aumentati, fanno fatica a raccogliere". Senza contare il fatto che, come abbiamo raccontato nella sezione Dossier di RomaToday, l'esternalizzazione delle riparazioni ai privati comporta in generale tempi più lunghi rispetto agli interventi fatti internamente. 

A caccia di nuovi mezzi

Per ovviare all'assenza di mezzi, Ama ha pubblicato una manifestazione d'interesse lo scorso venerdì per reperirne di nuovi a noleggio. "Ne sono già arrivati 7 su 42 - ha spiegato Gualtieri - si sta cercando anche fuori mentre si sta lavorando h24 per accelerare le manutenzioni interne". Una corsa contro il tempo, con il ponte dei Santi Pietro e Paolo che rallenta già di per sé le procedure, come sempre accade quando si accumulano giorni festivi. E tante, troppe, strade della città ancora sommerse dai sacchetti, compresi i cortili dei condomini dove saltano i giri del porta a porta.

L'INTERVISTA - Parla l'assessora Alfonsi

"Il problema riguarda Ama, non gli sbocchi negli impianti" ha spiegato l'assessora Sabrina Alfonsi ai taccuini di RomaToday. Già, il nodo è tutto nell'organizzazione interna della municipalizzata, dove mancano i mezzi ma anche il personale, e dove si sta lavorando a un nuovo assetto tra piano industriale e contratto di servizio (ancora da rinnovare). "Guardando i dati dei mezzi c'è un gap enorme rispetto all'esigenza. Ama ha una flotta vecchissima perché per anni nessuno l'ha rinnovata" ha detto ancora il sindaco. "Il nuovo management ha varato un piano che prevede l'acquisto di 600 mezzi. L'acquisto richiede tempo e poi abbiamo avuto un ulteriore inciampo perché il Tar ha annullato una gara della precedente amministrazione, del 2019". 

Insomma, tra gare ferme al Tar, guasti continui, manutenzioni a privati che hanno tempi eccessivi rispetto al fabbisogno, la flotta è messa male. E senza una flotta adeguata è difficile riuscire a svuotare i cassonetti con i ritmi ordinari. La speranza è almeno che l'utenza a luglio diminuisca in corrispondenza delle ferie estive, facendo scendere la quantità di rifiuti prodotta. 

Guardie giurate agli sportelli Tari

Intanto è tempo di pagamenti (amari) per i cittadini romani. Nella prima settimana di luglio sono in arrivo le fatture semestrali della Tari, la tassa sui rifiuti, oltre alle eventuali cartelle esattoriali per i versamenti mancati, particolarmente indigeste ai cittadini alla luce delle pessime condizioni igieniche delle strade. Non a caso Ama ha pensato di rafforzare i presidi presenti agli sportelli adibiti alla riscossione, a cominciare da quello di via Capo d'Africa, prevedendo anche la presenza di guardie giurate a fianco degli impiegati. Si temono proteste, anche aggressive, da parte degli utenti, come già accaduto in passato. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Roma rifiuti ancora in strada per il ponte. Gualtieri: "Flotta Ama non rinnovata per anni"

RomaToday è in caricamento