Martedì, 18 Maggio 2021
Politica Via dell'Inviolata

Rifiuti di Roma all'Inviolata, M5S Vs M5S. Le opposizioni: "Guidonia sostenga commissariamento"

Le parole della Raggi sul possibile utilizzo dell'impianto del Comune alle porte della Capitale hanno riacceso il dibattito politico

La Sindaca Raggi ed il Sindaco Barbet in una foto d'archivio

Sindaco M5s contro Sindaca M5s. Al centro della diatriba fra i due Primi Cittadini Pentastellati del primo e del terzo Comune del Lazio il possibile trasferimento dei rifiuti di Roma al TMB di Guidonia, di proprietà di una società riconducibile a Manlio Cerroni. A dirlo la Sindaca Virginia Raggi, che immortalata in un video ha spiegato il suo piano ai cittadini di Rocca Cencia che protestano contro il progetto di revamping del tmb di Ama. 

Raggi sul Tmb Inviolata

"Ci sono due tipologia di lavoro da fare - ha detto Raggi -. L'acquisizione di un'area nuova che richiede molto tempo e poi stiamo cercando di lavorare su impianti già esistenti che non si trovano vicino alle case. Sicuramente il tmb di Guidonia, che è stato dissequetrato a settembre. Poi, stiamo lavorando anche per acquisire spazi in un altro impianto esistente in Regione che ha degli spazi (il tmb di Rida Ambiente dell'Ato di Latina ndr). Prima riusciamo a chiudere questi contratti e prima scarichiamo Rocca Cencia della parte del trattamento".

Il "no" del Sindaco di Guidonia Montecelio

Rifiuti di Roma da trasferire nella Città dell'Aria che hanno trovato però il secco "no", del collega di MoVimento della Raggi, il Sindaco di Guidonia Montecelio Michel Barbet che senza mezzi termini chiosa: "Voglio ribadirlo: il TMB di Guidonia Montecelio non  deve aprire per nessun motivo al mondo. Lo combattiamo da anni con tutte le armi a nostra disposizione e continueremo a farlo con il sostegno di tutti i cittadini che vogliono difendere la propria città. Guidonia Montecelio dice NO al TMB, il Parco dell'inviolata deve essere valorizzato e messo a disposizione di tutti e non certamente deve essere utilizzato per i rifiuti".

Consiglieri Lega alla Regione Lazio

MoVimento vs MoVimento, che ha trovato il commento dei consiglieri della Lega alla Regione Lazio, Daniele Giannini e Laura Cartaginese: "Il sindaco di Roma, Virginia Raggi, torna a sposare il modello del trasferimento dei rifiuti, ideato dal governatore del Lazio Nicola Zingaretti, nelle province del Lazio. E questa volta tocca a Guidonia, dove si vuole attivare il Tmb su cui il sindaco 5 Stelle, Michel Barbet, si dice pronto alle barricate. In questo caso, noi della Lega saremo al suo fianco insieme alla comunità che non meritano di pagare l'incapacità di Raggi-Zingaretti. A questo punto c'è un'unica soluzione: Barbet sostenga il commissariamento della gestione del ciclo integrato dei rifiuti, come richiesto al governo dai Sindaci di Civitavecchia, Frosinone e Viterbo. Ognuno si deve assumere le proprie responsabilità''.

Lega Guidonia

Parere identico espresso anche da Antonio Proietti, coordinatore politico Lega Provincia area Est e Alessandro Messa, coordinatore Lega a Guidonia: "Ancora una volta la Raggi prova a risolvere il problema rifiuti che attanaglia la Capitale scaricandolo sulla Provincia di Roma. In questo modo, i Cittadini che vivono fuori il raccordo anulare, rischiano nuovamente di pagare caro l’incapacità delle sinistre di governare il territorio. Da una parte infatti c’è il PD, con il Presidente Zingaretti e il suo piano rifiuti privo di prospettiva. Dall’altra il M5S, che per risolvere l’emergenza romana, decide di trasformare Guidonia in una pattumiera, umiliando di fatto, anche il sindaco grillino, che guida, speriamo ancora per poco, il terzo comune più popoloso del Lazio". 

Polo Civico Guidonia Montecelio

Parere diverso arriva invece dal Coordinamento Comunale del Polo Civico Guidonia Montecelio: "Ancora una volta l’Amministrazione guidoniana si sveglia quando sente parlare di rifiuti, Roma ed Inviolata. Leggiamo con sorpresa la nota del Sindaco in risposta al video della sua collega romana, Virginia Raggi, in cui si ventila la possibilità di utilizzare il tmb di Guidonia Montecelio per i rifiuti della Capitale".

"Ricordiamo bene durante la campagna elettorale le parate del 5Stelle, guidoniano e romano, con in testa proprio i due sindaci che ribandivano la contrarietà all’entrata in funzione di questo impianto. Dalle parole, però, non si è mai passati ai fatti ed ora sembra imminente l’arrivo dei camion dell’Ama con la spazzatura romana nella struttura dell’Inviolata, una buona presentazione per i 5stelle ormai in maggioranza anche in Regione Lazio - si legge in una nota stampa -. Ebbene, ci sembra che i 5Stelle di Guidonia Montecelio e quelli di Roma abbiano due elementi comuni. Oltre a proclamarsi, solo verbalmente, contro il tmb guidoniano, entrambi non hanno fatto nulla per evitare che ciò che avvenisse.

"A Roma non si è stati in grado, in cinque anni, non solo di trovare soluzioni alternative all’Inviolata ma neanche di potenziare la differenziata. A Guidonia Montecelio, oltre fatui ricorsi, non sono state intraprese azioni concrete per cercare di evitare l’entrata in funzione dell’impianto. Un capitolo a parte lo merita il Parco dell’Inviolata, altra suggestione a 5Stelle. Nulla è stato fatto. L’area era, e resta, di proprietà privata nonostante siano passate, in questi anni - concludono dal Polo Civico Guidonia Montecelio - diverse possibilità di finanziamenti che non sono mai state intercettate e che, invece, avrebbero permesso di ottenere fondi per l’acquisizione onerosa del Parco e la messa a disposizione reale per i cittadini"

Il capogruppo del Pd capitolino 

Non ci gira intorno invece il capogruppo Pd capitolino Giulio Pelonzi: "A due giorni dal commissariamento la sindaca Raggi prova a negare il suo fallimento ai cittadini di Rocca Cencia buttando una palla avvelenata al sindaco di Guidonia sempre M5S che a sua volta rispedisce la palla al mittente. Senza piu' scuse di fronte ad un fallimento eclatante e senza progetti validi, come ci ha abituati da cinque anni a questa parte cerca di coinvolgere terzi nel proprio disastro ed apre un ulteriore scontro politico all'interno dei cinque stelle a pochi mesi dalle elezioni. Dal Campidoglio anziche' l'elaborazione di un piano che guarda all'autosufficienza in termini di trattamento, trasferenza e smaltimento cosi' come chiesto dalla regione si preferisce ancora una volta tergiversare e buttare la palla in tribuna". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti di Roma all'Inviolata, M5S Vs M5S. Le opposizioni: "Guidonia sostenga commissariamento"

RomaToday è in caricamento