Emergenza rifiuti, presidi infuriati: "Pronti a chiamare Asl e a richiedere la chiusura delle scuole"

Dopo l'allarme lanciato dall'Ordine dei medici, i dirigenti scolastici chiedono interventi urgenti nei pressi degli istituti

Rifiuti fuori da scuola

Anche le scuole di Roma si uniscono all'allarme rifiuti. Perché i cumuli di immondizia, già in questi giorni sui marciapiedi, si trovano, come inevitabile, anche in prossimità degli istituti. "Siamo al limite, la situazione si sta aggravando giorno per giorno - tuona Mario Rusconi  presidente dell'associazione presidi (Anp) del Lazio - è tanto più grave davanti alle scuole, dove i nostri bambini e ragazzi si trovano cumuli di spazzatura che sono potenziale veicolo di infezioni". Insomma, tocca intervenire al più presto: "Siamo pronti a chiamare le Asl per verificare le condizioni igieniche delle scuole, anche per arrivare alla chiusura degli istituti". 

"Chiameremo ispettori della Asl"

E se anche i dirigenti non possono chiudere le scuole in autonomia, "possiamo chiamare gli ispettori delle Asl - prosegue Rusconi - e credo che in molti casi ci siano i presupposti per la chiusura cautelativa. Stiamo già chiedendo ai colleghi di tutta Roma di segnalarci la loro situazione e le condizioni di emergenza che riscontrano, poi partiranno gli esposti. Se il Comune non agisce subito penso sia meglio chiudere a questo punto che rischiare la salute dei bambini, soggetti più fragili per il rischio epidemie".

L'allerta dell'Ordine dei medici

Prima ancora l'allarme sulla crisi rifiuti, l'ennesima, che sta colpendo la Capitale, era stato lanciato dall'Ordine dei medici di Roma e Provincia. "A Roma si rischia l'emergenza sanitaria per i rifiuti" hanno detto Antonio Magi e Pierluigi Bartoletti, presidente e vice presidente dell'Ordine provinciale dei medici-chirurghi e degli odontoiatri (Omceo) di Roma. "Occorre evitare che in breve tempo si creino nella Capitale d'Italia cumuli in ogni strada, nei pressi di scuole, ospedali, luoghi pubblici e che un simile degrado diventi attrattivo per gli animali. Non c'è tempo da perdere". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Roma in settimana? Cosa dicono le previsioni meteo

  • Roma e Lazio in zona arancione: l'annuncio dell'assessore D'Amato

  • Coronavirus, Roma e il Lazio verso la zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Sabato zona gialla a Roma e nel Lazio: il 16 gennaio giornata limbo prima della stretta

  • Zona arancione, oggi si decide per Roma e il Lazio: i romani dovranno abituarsi a nuove regole

  • Coronavirus, a Roma e nel Lazio la situazione sta peggiorando: "Si è perso il controllo dei contagi, vi spiego perché"

Torna su
RomaToday è in caricamento