Sabato, 31 Luglio 2021
Politica

L'Ue scrive all'Italia: "Il piano rifiuti del Lazio non conforme alla legge"

"A tre anni dalla sentenza di condanna emessa dalla Corte di giustizia dell'Ue, il piano programmatico per la gestione dei rifiuti nel Lazio, non è ancora conforme alla legislazione europea"

La Commissione europea ha deciso di inviare all'Italia "una lettera di costituzione in mora in quanto, a tre anni dalla sentenza di condanna emessa dalla Corte di giustizia dell'Ue, il piano programmatico per la gestione dei rifiuti nel Lazio, non è ancora conforme alla legislazione europea".

Si tratta della prima fase di una nuova procedura d'infrazione al Trattato Ue ma, precisa Bruxelles, "qualora le autorità italiane non intraprendessero le azioni necessarie, la Commissione potrà decidere di adire di nuovo la Corte e chiedere che l'Italia sia condannata a sanzioni pecuniarie".


"I cittadini europei - ha commentato il commissario Ue all'ambiente Janez Potocnik - hanno diritto a vivere in un ambiente pulito e sano e pertanto sollecito l'Italia a garantire l'approvazione di una normativa efficace per quanto riguarda i rifiuti su tutto il territorio."

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Ue scrive all'Italia: "Il piano rifiuti del Lazio non conforme alla legge"

RomaToday è in caricamento